Torta Linzer (dal 1653)

Chiunque sia transitato dall’Austria non può essere sfuggito alla Linzer Torte, una crostata morbida e golosa, dal piacevole contrasto tra lamponi e cacao e il delizioso profumo di nocciole. E’ una torta dalla ricetta antichissima (se ne ha notizia già nel 1653) e non sorprende che sia sopravvissuta fino a oggi: è una torta unica, dall’aspetto rustico ma dal sapore regale, da provare subito!

Categoria: Crostata

30 voti

difficoltà

preparazione

50'

cottura

40'

persone

8

Torta Linzer (dal 1653)

Stampa Email

ingredienti

  • 300 gr di farina 00
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 150 gr di Vallé+Burro
  • 130 gr di zucchero a velo
  • 1 uovo
  • 300 gr di marmellata di lamponi
  • 100 gr di nocciole (o mandorle)
  • 2 cucchiai di cacao amaro in polvere
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • scorza di ½ limone
  • ½ cucchiaino di cannella in polvere
  • 2 cucchiai di mandorle a lamelle

1.

Ingredienti

2.

Partite con un giorno d’anticipo (o almeno 8 ore) . Tritate le nocciole e mescolatele con la farina, lo zucchero a velo, il cacao, il lievito e la cannella. Versate sulla spianatoia, ricavate un incavo nel centro e riempitelo con la Vallé+Burro fredda a pezzetti (aiutatevi con un cucchiaino), l’uovo leggermente sbattuto, la vaniglia e la scorza di limone

3.

Impastate e, quando l’impasto è coeso, avvolgete con pellicola e mettete in frigo per 8 ore (meglio una notte)

4.

Passato il tempo di riposo, accendete il forno a 180 gradi. Stendete ¾ dell’impasto (rimettete il rimanente in frigo) su un foglio di carta forno - infarinate bene il mattarello, l’impasto è appiccicoso - poi prendete le misure con la tortiera e tagliate 2 cm di bordo in più

5.

Mettete la pasta con la carta forno nella tortiera bassa (26 cm diametro) e bucherellate il fondo. Stendete la marmellata lasciando 1 cm vuoto ai bordi

6.

Con l’impasto messo da parte ricavate tante stiscioline che adagerete sulla superficie in modo da formare una grata. L’impasto è molto morbido e si spezzerà, ma potrete ricongiungere i pezzetti senza problemi. Con gli avanzi di impasto “rinforzate” il bordo in modo che sia spesso il doppio del fondo. Spennellate il bordo con uovo sbattuto e fate aderire le lamelle di mandorle

7.

Infornate per 45 minuti, fate raffreddare bene e servite!Tanti auguri da Kuri e da Vallé ♥
I nostri consigli
27
Problemi di colesterolo? Prepara la “frittata senza uova” ma con farina di ceci.
Cosa prepariamo oggi?
Cristina
Cristina

Chiunque sia transitato dall’Austria non può essere sfuggito alla Linzer Torte, una crostata morbida e golosa, dal piacevole contrasto tra lamponi e cacao e il delizioso profumo di nocciole. E’ una torta dalla ricetta antichissima (se ne ha notizia già nel 1653) e non sorprende che sia sopravvissuta fino a oggi: è una torta unica, dall’aspetto rustico ma dal sapore regale, da provare subito!