Torta di rose per la Festa della mamma

Un dolce lievitato soffice e leggero da personalizzare a seconda dei propri gusti, realizzato in esclusiva per Vallé da Federica Costantini!

Categoria: Torta soffice

11 voti

difficoltà

preparazione

30 min

cottura

50 min

persone

4

Torta di rose per la Festa della mamma

Stampa Email

ingredienti

  • 60 gr Naturalmente Vallé
  • 450 gr Farina Manitoba
  • 50 gr Zucchero di Canna
  • 1 Bustina Lievito secco
  • 2 Uova
  • 150 ml Latte (oppure latte vegetale)
  • Marmellata ai Frutti di Bosco
  • Lamponi e Mirtilli q.b.

1.

Sciogliete il lievito nel latte tiepido. Nella ciotola della planetaria, oppure in una ciotola se lavorate l'impasto a mano, versate la farina, le uova, il latte, il lievito, lo zucchero, Naturalmente Vallé.

2.

Azionate la macchina e lavorate fino a quando l'impasto sarà ben incordato.

3.

Trasferite l'impasto in una ciotola, coprite con un canovaccio e lasciate lievitare per due ore nel forno spento con la luce accesa.

4.

Quando l'impasto avrà raddoppiato di volume stendetelo su un foglio di carta forno e date la forma di un rettangolo.

5.

Spalmate la marmellata e arrotolate l'impasto su se stesso.

6.

Tagliate con un coltello le rondelle. Con le mani aggiustatele e date delle forme tonde.

7.

Mettete le rose di impasto in una teglia rivestita da carta forno ben distanziate fra loro dando la forma di un fiore con una rosa al centro.
Mettete a lievitare ancora nel forno spento con luce accesa per altre due ore. Quando saranno ben lievitate infornate a 180° per 30 minuti.

8.

Lasciate raffreddare, guarnite con lamponi e mirtilli, cospargete con lo zucchero a velo e servite la Torta di Rose con marmellata senza burro!
I nostri consigli
le brassicacee
La famiglia delle brassicacee, ovvero broccoli, cavoli e rape, contiene particolari molecole che gli donano il loro tipico aroma pungente e sono protettive per la salute.
Cosa prepariamo oggi?
Federica Constantini
Federica Constantini

CONSIGLI/VARIANTI:
Potete scegliere la marmellata che preferite e farla anche con la crema di nocciole