Torta cioccolato e castagne

E’ una torta cioccolato e castagne sontuosa (nel sapore più che nell’aspetto), che piacerà anche a chi non ama le castagne: queste ultime, infatti, sono appena percettibili e servono più che altro ad intensificare il sapore del cacao e a dare una consistenza piuttosto densa a questo dolce morbidissimo, per veri fanatici del cioccolato fondente.  Se non avete voglia di bollire e pelare le castagne, fate come me: usate quelle sottovuoto che trovate già cotte al supermercato accanto alla frutta essiccata: andranno benissimo.

Categoria: Torta soffice

37 voti

difficoltà

preparazione

40'

cottura

40'

persone

6

Torta cioccolato e castagne

Stampa Email

ingredienti

  • 200 gr di farina 00
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 175 gr di Vallé… naturalmente
  • 150 gr di cioccolato fondente
  • 150 gr di castagne cotte
  • 200 ml di latte
  • 125 gr di zucchero
  • 3 uova
  • 20 gr di cacao amaro

1.

Ingredienti

2.

Versate il latte in un pentolino dal fondo pesante; unite le castagne e fate scaldare a fuoco dolce; appena il latte accenna a bollire, spegnete il fuoco e mettete da parte. In un altro pentolino mettete cioccolato e margarina e fate sciogliere a fuoco basso mescolando spesso. Spegnete e lasciate raffreddare un poco. Nel frattempo, accendete il forno a 180 gradi

3.

Dividete le uova: montate a neve gli albumi e poi, in un’altra ciotola, sbattete i tuorli con lo zucchero finché sono bianchi e spumosi. A parte, unite farina e lievito e setacciateli

4.

Frullate le castagne col latte (un mixer a immersione andrà benissimo), poi unite questo composto ai tuorli. Aggiungete il cioccolato e la margarina fusi, mescolate bene, poi incorporate poco alla volta farina e lievito a pioggia. Infine, aggiungete gli albumi montati e incorporate mescolando con delicatezza dal basso verso l’alto

5.

Ungete uno stampo da 22 cm di diametro con margarina, versate il composto e infornate per 45-50 minuti (Fate la prova stecchino a partire dai 40 minuti)

6.

Sfornate, lasciate riposare mezz’ora nello stampo e poi sformate. Mettete e a raffreddare sulla graticola; quando la torta è fredda, spolverate con abbondante cacao e serviteUn dolce saluto da Kuri e da Vallé ♥
I nostri consigli
Segreti per la cottura del dolce
Da non dimenticare: fate un taglio tutt’intorno nella superficie del dolce, in modo che durante la cottura in forno si crei una fessura nell’impasto, che impedisce alla superficie di gonfiarsi in modo eccessivo.
Cosa prepariamo oggi?
Cristina
Cristina

E’ una torta suntuosa (nel sapore più che nell’aspetto), che piacerà anche a chi non ama le castagne: queste ultime, infatti, sono appena percettibili e servono più che altro ad intensificare il sapore del cacao e a dare una consistenza piuttosto densa a questo dolce morbidissimo, per veri fanatici del cioccolato fondente.  Se non avete voglia di bollire e pelare le castagne, fate come me: usate quelle sottovuoto che trovate già cotte al supermercato accanto alla frutta essiccata: andranno benissimo