Dolce

Torna indietro

Torta alle pesche con crema golosa

Difficoltà
facile
Persone
8
Tempo di preparazione
40 min
Tempo di cottura
10 min
Torta alle pesche con crema golosa

Ingredienti

82 voti:
Per la torta fredda:

200 g di biscotti ai cereali
125 g di Vallé+Burro
350 ml di panna liquida
2 tuorli di uova
20 g di amido di mais
50 g di zucchero
½ baccello di vaniglia
1 buccia di limone non trattato
2-3 cucchiai di marmellata di albicocche
3-4 n di pesche

Torta alle pesche con crema golosa: per quanto la voglia di un dolcetto sia difficile da placare, certe volte fa davvero troppo caldo per accendere il forno. Che fare allora, rinunciare al dolce? Giammai! Ecco una torta alla frutta da offrire agli amici senza dover troppo soffrire, adatta anche a essere preparata nelle case di vacanza dotate di cucine a dir poco essenziali. La cottura si limita ai 5 minuti necessari per scaldare la crema ai fornelli, ma se volete saltare questo passaggio potete utilizzare una qualsiasi crema pasticcera già pronta (la trovate nei supermercati vicino agli yogurt): per una volta non succede nulla, in fondo siete in vacanza!

1

Ingredienti

2

Per preparare la base, l’ideale sarebbe avere uno stampo da crostata col fondo rimovibile (20 cm diametro); se non l’avete, foderate uno stampo normale con pellicola o usate uno stampo di alluminio usa-e-getta. Tritate i biscotti nel mixer fino a ridurli in polvere. Fate sciogliere la Vallé+Burro, usatene un po’ per ungere lo stampo e mescolate il resto con i biscotti

3

Pressate il composto sul fondo e sul bordo dello stampo in modo da formare un guscio. Mettete in frigo per un’ora almeno (ma meglio due)

4

Mentre la base si solidifica, preparate la crema: versate la panna in un pentolino dal fondo pesante, unite i granellini contenuti nel ½ baccello di vaniglia (grattateli con un coltello) e fate scaldare a fuoco basso; appena il liquido accenna a bollire, spegnete il fuoco. Nel frattempo, sbattete i tuorli con lo zucchero; quando sono chiari e spumosi, unite l’amido di mais, la scorza grattugiata del limone e mescolate bene

5

Versate la panna a filo nelle uova sbattute mescolando. Versate nuovamente il composto nel pentolino e scaldate a fuoco basso sbattendo con una frusta ininterrottamente. Quando la crema inizia a bollire e si addensa spegnete il fuoco, trasferite in un contenitore largo e coprite a contatto con pellicola. Lasciate raffreddare

6

5. Poco prima di servire, sbucciate, tagliate le pesche a spicchi e irroratele con succo di limone. Spalmate la crema sulla base e disponete le fette di pesca (ben sgocciolate) sulla crema. Fate scaldare la marmellata a fuoco basso e spennellatela sulla torta

7

Sollevate con molta cautela il fondo della tortiera (o la pellicola) e servite direttamente su questo, o la torta si sbriciolerà; sollevate le fette con una paletta per lo stesso motivo. Se avete usato uno stampo di alluminio usa e getta, tagliate i bordi con le forbici e servite. IMPORTANTE: assemblate il dolce all’ultimo minuto (o quasi) o la crema farà diventare la base troppo molle - non che questo pregiudichi il sapore, ma la torta si sbriciolerà e la frutta diventerà scura

Foodblogger - Cristina

Per quanto la voglia di un dolcetto sia difficile da placare, certe volte fa davvero troppo caldo per accendere il forno. Che fare allora, rinunciare al dolce? Giammai! Ecco un dessert goloso da offrire agli amici senza dover troppo soffrire, adatto anche a essere preparato nelle case di vacanza dotate di cucine a dir poco essenziali. La cottura si limita ai 5 minuti necessari per scaldare la crema ai fornelli, ma se volete saltare questo passaggio potete utilizzare una qualsiasi crema pasticcera già pronta (la trovate nei supermercati vicino agli yogurt): per una volta non succede nulla, in fondo siete in vacanza!