Torta al latte per la festa dei nonni

I nonni amano i sapori semplici e antichi e a volte non amano sperimentare nuovi accostamenti. Per festeggiarli scegliamo una torta sofficissima, fatta con pochi ingredienti che ricordano le torte di una volta. Sarà la compagnia di figli e nipoti e il loro abbraccio a dare quel tocco in più, che è il profumo dell’amore.

Categoria: Torta soffice

difficoltà

preparazione

40 minuti

cottura

30 minuti

persone

10 persone

Torta al latte per la festa dei nonni

Stampa Email

ingredienti

Per la torta
  • 150gr di farina 00
  • 50gr di fecola
  • 150gr di zucchero
  • 4 uova
  • 130ml di latte
  • 80gr Vallè & Burro
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 500 ml di crema pasticciera fredda
Per la bagna
  • 150ml di acqua
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 3 cucchiai di liquore a piacere

1.

In una ciotola mescolare le uova con lo zucchero fino ad ottenere una consistenza spumosa.

2.

Aggiungere la farina, la fecola e il lievito, setacciati, poco per volta. Lavorare per qualche minuto fino a quando cominciano a formarsi delle bolle.

3.

Nel frattempo far riscaldare in un pentolino il latte e la Vallè & Burro, senza far raggiungere il bollore. Deve essere caldo ma non bollente. Aggiungere il latte all’impasto, poco per volta, sempre mescolando.

4.

Versare il tutto in una teglia unta e infarinata, del diametro di 20 cm circa.
Infornare a 180° in forno già caldo, per circa 30/40 minuti. Fare la prova stecchino.

5.

Far raffreddare. Tagliare la torta a metà nel senso della lunghezza. Con la bagna ottenuta mescolando acqua, zucchero e liquore, spennellare entrambi i dischi.
Versare sulla base tutta la crema pasticciera e distribuitela uniformemente fino al bordo.

6.

Coprire con il secondo disco e spolverizzare con abbondante zucchero a velo. Decorare con fiori colorati.

I nostri consigli

ll contenitore ideale per montare le uova

“ Il contenitore ideale per montare a neve ben ferma gli albumi? Non c’è in tutte le cucine, ma è la ciotola di rame, perchè aiuta a stabilizzare la schiuma. In alternativa va bene un contenitore di argento o acciaio. ”

Cosa prepariamo oggi?

Anna

Foodblogger

Anna

Consigli:

Non abbondate con il liquore della bagna, poiché il suo pregio è proprio la leggerezza e la delicatezza del sapore.

 

Varianti:

Le varianti sono tantissime. Potete sostituire i fiori con delle amarene, sia per la decorazione che per arricchire la crema pasticciera. Oppure potete provare a sostituire la crema pasticciera con una buona confettura o di albicocche o di mirtilli.