Menu salutari

Torna indietro

Strudel rustico

Difficoltà
media
Persone
6
Tempo di preparazione
40 min
Tempo di cottura
40 min
Strudel rustico

Ingredienti

10 voti:

Per la pasta:

  • 200 gr di farina 00
  • 70 gr di Vallé Omega3
  • 1 tuorlo d’uovo
  • 50 ml di acqua tiepida
  • 30 gr di zucchero bianco
  • scorza grattuggiata di un limone

Per il ripieno:

  • 3-4 mele
  • 50 gr di uvetta
  • 30 gr di pinoli
  • succo di 1 limone
  • 50 gr di pane raffermo
  • 80 gr di zucchero di canna
  • 2 cucchiaini di cannella in polvere
  • uovo sbattuto per spennellare

Strudel rustico, squisita ricetta del tipico dolce con pasta sfoglia alle mele, con uvetta, cannella  e pinoli. Se si ha fretta, la migliore soluzione per preparare lo strudel di mele è usare un foglio di pasta sfoglia già pronta, non c’è dubbio. Se avete un po’ più di tempo e volete una pasta più leggera, però, potete preparare voi stessi l’involucro di questa delizia. La tradizione austriaca vuole che si usi una pasta elastica e sottilissima che, però, richiede la forza delle energiche contadine asburgiche per essere stesa… per facilitarvi il lavoro, ho ammorbidito un po’ l’impasto in modo da non farvi faticare troppo e da garantirvi comunque uno strudel buono e genuino. Se la pasta dovesse bucarsi mentre avvolgete lo strudel non preoccupatevi e risigillatela con un pizzicotto: questo è un dolce rustico e non si deve badare troppo alla precisione! Buoni dolci da Cristina KURI e da Vallé ♥  

Il nostro alleato sarà:
Vallé Omega 3

1

Ingredienti

2

Versate la farina in una ciotola capiente. Unite la Vallé omega3, il tuorlo d’uovo, lo zucchero, la scorza grattugiata; versate l’acqua poca alla volta mentre mescolate con una mano. Non è detto che vi serva tutta l’acqua (dipende molto da quanto è grande l’uovo), perciò aggiungetela con cautela e fermatevi quando l’impasto appare umido. Finite di impastare con entrambe le mani finché il composto è liscio

3

Mettete a riposare per mezz’ora sotto una ciotola umida sciacquata con acqua tiepida. Nel frattempo, sbucciate, tagliate a spicchi sottili le mele e irroratele col succo di limone per non farle scurire

4

Accendete il forno a 180 gradi. Stendete un canovaccio grande (o un foglio molto grande di carta forno) sul piano di lavoro e infarinatelo. Allargate l’impasto sul canovaccio aiutandovi con mattarello, fino a formare un rettangolo grande circa 35x45 cm

5

Mescolate il pane raffermo tritato con metà zucchero di canna e con un cucchiaino di cannella e distribuitelo su 2/3 della pasta. Coprite con le mele tagliate ben scolate dal succo di limone, i pinoli e l’uvetta. Mescolate il rimanente zucchero con la cannella, distribuite sulle mele e ripiegate verso l’interno i lati più lunghi della pasta

6

Aiutandovi col canovaccio, arrotolate lo strudel. Se volete, sigillate il lembo più esterno spennellandolo con poco uovo sbattuto

7

Sempre con l’aiuto del canovaccio, deponete lo strudel sulla placca rivestita di carta forno e spennellate con l’uovo sbattuto. Infornate per 40-45 minuti (coprite con stagnola se si dovesse colorire troppo)

8

Sfornate e servite tiepido o freddo

Foodblogger - Cristina

Se si ha fretta, la migliore soluzione per preparare lo strudel è usare un foglio di pasta sfoglia già pronta, non c’è dubbio. Se avete un po’ più di tempo e volete una pasta più leggera, però, potete preparare voi stessi l’involucro di questa delizia. La tradizione austriaca vuole che si usi una pasta elastica e sottilissima che, però, richiede la forza delle energiche contadine asburgiche per essere stesa… per facilitarvi il lavoro, ho ammorbidito un po’ l’impasto in modo da non farvi faticare troppo e da garantirvi comunque uno strudel buono e genuino. Se la pasta dovesse bucarsi mentre avvolgete lo strudel non preoccupatevi e risigillatela con un pizzicotto: questo è un dolce rustico e non si deve badare troppo alla precisione!

 

Buoni dolci da Cristina KURI e da Vallé ♥