Strudel di mele di Natale

Lo strudel di mele è un dolce che ci fa pensare immediatamente ai mercatini di Natale in Austria e in Trentino, uno dei dolci di Natale dal profumo inconfondibile, che riscalda e rallegra. Molti usano la pasta sfoglia (soluzione perfettamente accettabile se siete di fretta), ma in verità le mele andrebbero avvolte dalla pasta morbida, elastica e sottile di cui riporto la ricetta. Con un po’ di pazienza riuscirete a preparare un dolce delizioso nella versione autentica...Vedrete che riscuoterete un grosso successo con le ricette dolci natalizi di Vallé.

 

Categoria: Strudel

16 voti

difficoltà

preparazione

40'

cottura

30'

persone

6

Strudel di mele di Natale

Stampa Email

ingredienti

Per la pasta
•  200 gr di farina 00
•  100 ml di acqua tiepida
•  1 pizzico di sale
•  50 gr di Vallé…naturalmente

Per il ripieno
•  1 kg di mele renette
•  50 gr di uvetta
•  30 gr di pinoli
•  succo di 1 limone
•  50 gr di pane raffermo (non troppo salato, per es. pane al latte)
•  50 gr di marmellata di albicocche
•  80 gr di zucchero
•  75 gr di Vallé…naturalmente
•  1 pizzico di cannella in polvere

1.

Gli ingredienti

2.

In una ciotola, mescolate la farina, l’acqua, il sale e la margarina sciolta a bagnomaria. Riversate sulla spianatoia e impastate bene (se l’impasto è troppo asciutto aggiungete poca acqua per volta). E’ un’operazione un po’ faticosa ma molto importante, impastate con forza e almeno per 5 minuti; se avete un’impastatrice, mettete gli ingredienti nella macchina e azionate a velocità minima finché l’impasto è coeso. Formate una palla e mettete a riposare per mezz’ora sotto una ciotola che avrete lavato con acqua ben calda (non asciugatela)

3.

Nel frattempo, sbucciate le mele, privatele del torsolo e tagliatele a quarti, poi tagliate ogni quarto in tre parti in modo da ottenere piccoli spicchi. Irrorate col succo di limone e mettete da parte. Passata mezz’ora, accendete il forno a 180 gradi e preparate un canovaccio pulito ben infarinato; cominciate a stendere la pasta col mattarello, cercando di dare una forma rettangolare

4.

Quando la sfoglia comincia a essere sottile, allargatela con le mani mettendo i pugni sotto la pasta. Tirate ai lati con decisione ma con delicatezza, cercando di non strappare la pasta. Continuate a tirare la pasta alternativamente col mattarello e con le mani alternando finché la pasta è così sottile da poter vedere il canovaccio in trasparenza e la sua grandezza sarà di circa 30 cm x 50

5.

Spennellate la pasta con metà della margarina fusa, poi cospargetela col pane raffermo ridotto in briciole

6.

Aggiungete lo zucchero, poi spargete su ¾ della pasta le mele, i pinoli, l’uvetta, la cannella e la marmellata a cucchiaiate. Ripiegate verso l’interno i lati più corti, poi, aiutandovi col canovaccio che solleverete lievemente, cominciate ad arrotolare lo strudel dal lato più lungo

7.

Sempre con l’aiuto del canovaccio, fate rotolare con delicatezza lo strudel sulla placca rivestita di carta forno e spennellate con metà della margarina rimasta. Infornate e, dopo 20 minuti, spennellate ancora con la margarina rimanente. Cuocete per 50 minuti complessivi

8.

Servite tiepido o freddo con una generosa spolverata di zucchero a veloBuon Appetito da Kuri e da Vallé ♥
I nostri consigli
impasto troppo liquido o troppo sodo?
La consistenza dell’impasto è molto importante per la riuscita del dolce. Dovete fare attenzione: se l’impasto è troppo liquido si affloscia durante la cottura, per cui è consigliabile aggiungere un po’ di farina. Se invece è troppo sodo, il dolce non si gonfia durante la cottura, meglio ammorbidirlo con un pò di latte.
Cosa prepariamo oggi?
Cristina
Cristina

Lo strudel è un dolce che ci fa pensare immediatamente ai mercatini di Natale in Austria e in Trentino, un dolce dal profumo inconfondibile che riscalda e rallegra. Molti usano la pasta sfoglia (soluzione perfettamente accettabile se siete di fretta), ma in verità le mele andrebbero avvolte dalla pasta morbida, elastica e sottile di cui riporto la ricetta. Con un po’ di pazienza riuscirete a preparare un dolce delizioso nella versione autentica…