Sporcamuss

Un nome strano per un dolce facilissimo ma di grande effetto. In pugliese significa ‘sporca labbra’ e deriva dalla inevitabile condizione in cui ci si ritrova dopo averli mangiati. Sono soffici sfoglie con dentro della profumata crema pasticciera, servite calde e con tanto zucchero a velo. Difficile resistere alla loro bontà, tanto da non pensare a questo piccolo problemino. Infatti dopo averli gustati, ci si sente tutti un pò bambini, con la bocca sporca di zucchero a velo. Ottimo come dessert di fine pranzo.

Categoria: Brioche

5 voti

difficoltà

preparazione

20 min.

cottura

10 min.

persone

8

Sporcamuss

Stampa Email

ingredienti

  • Un rotolo di sfoglia Vallè 100% vegetale
  • 2 cucchiai di farina
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 2 tuorli
  • 500 ml di latte intero
  • Scorza intera di un limone biologico
  • Zucchero a velo

1.

Preparare la crema pasticciera mescolando tuorli, farina, zucchero e qualche cucchiaio di latte, mentre si riscalda il resto del latte. Quindi unire tutto insieme e aspettare che si rapprenda, sempre mescolando. Far raffreddare completamente.

2.

Srotolare la confezione di sfoglia Vallè 100% vegetale, sulla sua stessa carta da forno.

3.

Con l’aiuto di un bicchiere o di un coppapasta, tagliare tanti cerchi che metterete su una placca da forno, coperta da un foglio di carta da forno.

4.

Cuocere fino a doratura (10 minuti circa) in forno caldo a 180°.

5.

Con l’aiuto di una sacca da pasticcere distribuite la crema pasticcera sulla metà delle sfoglie.

6.

Sovrapporre su ciascuna un’altra sfoglia.

7.

Prima di servire aggiungere zucchero a velo secondo il proprio gusto. Da gustare caldi.
I nostri consigli
I nutrienti negli asparagi
Gli asparagi contengono una buona quantità di fosforo, magnesio, calcio e potassio, rutina (che aiuta a rinforzare le pareti dei capillari) e asparagina, che conferisce il tipico odore
Cosa prepariamo oggi?
Anna

Foodblogger

Anna

Consigli:

Servite questi dolcetti caldi, passandoli nel forno a 100 gradi per qualche minuto prima di mettere lo zucchero a velo

 

Varianti:

Potete sostituire la crema pasticcera con tanta panna fresca.