Soda bread

8 voti

difficoltà

preparazione

25 minuti

cottura

40 minuti

persone

6

Soda bread

Stampa Email

ingredienti

  • 200 gr di farina 00
  • 150 gr di farina integrale
  • 50 gr di fiocchi d’avena
  • 50 gr di Vallé naturalmente
  • 300 ml di latticello (o kefir di latte o latte acidificato con 2 cucchiaini di succo di limone)
  • 30 gr di miele
  • 50 gr di zucchero di canna chiaro
  • 1 cucchiaino raso di sale
  • 1 cucchiaino colmo di bicarbonato di sodio

1.

Accendete il forno a 200 gradi. Foderate una leccarda con carta forno. Fate sciogliere la Vallé a bagnomaria o nel microonde e mettete da parte. In una ciotola capiente, mescolate le farine, l’avena, il bicarbonato, il sale e 35 gr di zucchero.

2.

Unite il latticello e il miele.

3.

Impastate con le mani fino a ottenere un impasto omogeneo, ma senza lavorarlo troppo.

4.

Versate l’impasto sulla leccarda e formate una pagnotta tonda. Incidete e croce, distribuite lo zucchero rimasto sulla parte superiore e infornate per 40 minuti circa (o fino a quando il pane è colorito sotto).

5.

Mettete a raffreddare sulla gratella. Quando è freddo, servite.
I nostri consigli
Come incorporare gli albumi montati a neve
Il segreto per incorporare gli albumi montati a neve all’impasto è usare molta delicatezza e tanta pazienza: bisogna infatti mescolare sempre dal basso verso l’alto, per evitare che gli albumi si smontino e l’impasto perda sofficità.
Cosa prepariamo oggi?
Cristina
Cristina

“Soda” qui sta per bicarbonato di sodio, l’ingrediente magico che vi permetterà di preparare, anche se sembra incredibile, il pane senza lievito. Nulla di miracoloso: il pane rimane comunque morbido e lievitato grazie alla reazione tra bicarbonato e latticello (nella ricetta indico le eventuali sostituzioni), altro ingrediente tradizionale di questa ricetta originaria dell’Irlanda. La mia ricetta, però devia un po’ dalla tradizione , l’ho arricchita e addolcita per rendere il pane adatto alla colazione e leggermente meno rustico, in modo che sia gradito anche ai palati delicati. Provatelo: in meno di un’ora avrete fatto il pane!