Menu salutari

Torna indietro

Sformati di carote con sesamo nero e riso venere

Kcal: 415 - Omega3: 0,23g (86% animali – 14% vegetali) g

Difficoltà
media
Persone
4
Tempo di preparazione
30 min
Tempo di cottura
1 h e 10 min
Sformati di carote con sesamo nero e riso venere

Ingredienti

Nessun voto:
Ingredienti

500 gr di carote
4 uova
80 gr di parmigiano grattuggiato
sale e pepe
mezzo cucchiaino di zenzero in polvere
un pizzico di peperoncino
semi di sesamo
per il contorno:
200 gr di riso venere bollito
1 cipolla
1 carota
1 carota nera
un cucchiaio di olio

Sara e Paolo: un piatto elegante, che ricorda le atmosfere dell’oriente. Nel cucinarlo i suoi colori ci hanno fatto sentire quasi dei pittori…e quando arriva Natale si sa, i sogni sono più che mai importanti, più che mai possibili. Filippo: un signor piatto unico vegetariano, dove di tutto quello che ci fa del bene, proprio non manca nulla: proteine ad elevato valore biologico, carboidrati complessi, fibra alimentare, tante vitamine (Vitamina A, come A di Auguri) e numerosi sali minerali.

1

Ingredienti

2

Pelate le carote, tagliatele a pezzetti e mettetele in una pentola e cuocetele a vapore per circa 20 minuti.

3

Scolate, fate raffreddare e con un mixer da cucina, frullatele con cura e lasciate leggermente intiepidire.

4

Aggiungete il parmigiano, i tuorli d’uovo, lo zenzero, il pizzico di peperoncino, sale e pepe e frullate ancora.

5

Montate a neve ben ferma gli albumi con un pizzico di sale e aggiungeteli alle carote. Ungete degli stampini monouso, riempiteli con il composto fino all’orlo ed infornate a bagnomaria (utilizzate acqua già calda) per 30 minuti a 180°

6

Nel mentre fate bollire il riso venere, scolatelo e saltatelo in una pentola in cui avrete preparato un soffritto di cipolla con le due carote.

7

Mettetelo in un piatto e dategli una forma circolare con un coppapasta. Rovesciate lo sformato di carote, cospargete di semi di sesamo prima di servire.

Foodbloggers - Sara e Paolo

un piatto elegante, che ricorda le atmosfere dell’oriente. Nel cucinarlo i suoi colori ci hanno fatto sentire quasi dei pittori…e quando arriva Natale si sa, i sogni sono più che mai importanti, più che mai possibili.

Dietista - Filippo

un piatto elegante, che ricorda le atmosfere dell’oriente. Nel cucinarlo i suoi colori ci hanno fatto sentire quasi dei pittori…e quando arriva Natale si sa, i sogni sono più che mai importanti, più che mai possibili.

Potrebbero piacerti anche:

Antipasti e contorni

Stella di Natale salata