Ravioli di melanzane, pinoli e finocchietto

Un condimento semplice, tipicamente estivo e fresco, un classico delle nostre tavole, insaporito
dall’aroma del finocchietto di montagna.

Nessun voto

kcal

274

omega3

0,7 gr

preparazione

1 ora

cottura

40 min

persone

8

Ravioli di melanzane, pinoli e finocchietto

Stampa Email

ingredienti

Per la pasta:
  • 150 gr di farina di grano tenero
  • 150 gr di semola di grano duro rimacinata
  • 3 uova a temperatura ambiente
Per il ripieno:
  • 2 melanzane
  • 1 cipolla rossa
  • uno spicchio d’aglio
  • 100 gr di ricotta
  • 20 gr di pangrattato integrale
  • un piccolo mazzetto di finocchietto di montagna circa 20 g (la parte tenera)
  • 50 gr di pinoli
  • 1 spicchio d’aglio schiacciato
  • sale
  • pepe
  • 80 gr di finocchietto di montagna
Per il condimento:
  • 700 gr di pomodori Piccadilly
  • olio extravergine d’oliva

1.

Preparare la pasta mescolando le 2 farine, creare una conca al centro, rompere le uova e sbatterle con una forchetta; continuare a impastare
per amalgamare gli ingredienti, unire altra farina se l’impasto è appiccicoso. Al termine della lavorazione realizzare una palla e porla su un tagliere coperta “a campana” con una ciotola precedentemente riscaldata con acqua calda.

2.

Preparare il ripieno tagliando in 2 le melanzane, praticare delle incisioni sulla polpa e metterle da parte. Tritare finemente la cipolla con l’aglio e
il finocchietto lavato e asciugato; distribuire questo composto sulle melanzane, disporle su una placca da forno, pepare e irrorare con un filo di olio, quindi infornare in forno caldo a 200° per 30 minuti. Sfornare e far raffreddare.

3.

Con uno scavino, raschiare la polpa delle melanzane, unirla nel bicchiere del frullatore a immersione con il trito di cipolla e frullare con la ricotta e il pangrattato.

4.

Preparare i ravioli tagliando dei piccoli pezzi d’impasto; su un piano infarinato lavorare la pasta qualche minuto infarinando leggermente: non deve attaccarsi alle dita. Passare l’impasto dentro nella macchina per ottenere la sfoglia. Seguendo le istruzioni, portare a uno spessore abbastanza sottile, 3 mm circa. Realizzare dei rettangoli di 5 cm di larghezza, porli su una spianatoia infarinata e continuare a stendere
il resto della pasta. Con un cucchiaino disporre tante porzioni di ripieno su metà della pasta quanti sono i ravioli che si vogliono ottenere, bagnare con le dita inumidite d’acqua i bordi di ciascuno e sovrapporre l’altra metà della sfoglia. Con un coppapasta ritagliare i ravioli così ottenuti e passarli su un piano infarinato per l’asciugatura.

5.

In un tegame soffriggere l’aglio schiacciato con 6 cucchiai di olio, unire i pomodorini tagliati a rondelle e i pinoli, far insaporire qualche minuto. Salare e aggiungere 2 cucchiai di ripieno alle
melanzane; spegnere e pepare. Portare a bollore abbondante acqua, cuocervi le foglie di finocchietto per circa 5 minuti, scolarle, senza eliminare l’acqua, sminuzzarle finemente e aggiungerle ai pomodorini. Nell’acqua aromatizzata al finocchietto cuocere i ravioli per 2-3 minuti, saltarli in padella con il sugo preparato e condirli, se si vuole, con del Parmigiano grattugiato.
I nostri consigli
Dove lievitare la pasta?
Come far lievitare la pasta per le torte lievitate? Mettete la pasta protetta da un canovaccio tenuto costantemente umido in un ambiente con temperatura intorno ai 25-26 gradi. La pasta sarà lievitata quando avrà raddoppiato il suo volume.
Cosa prepariamo oggi?
Claudia

Foodblogger

Claudia

La melanzana è uno degli ortaggi con il più basso apporto calorico,
inoltre la buccia contiene sostanze benefiche per il fegato, pancreas e
intestino. Insieme ai pinoli rende il primo piatto leggero ma ricco di acidi grassi essenziali e fibra.

Anna Rita

Dietista

Anna Rita

La melanzana è uno degli ortaggi con il più basso apporto calorico,
inoltre la buccia contiene sostanze benefiche per il fegato, pancreas e
intestino. Insieme ai pinoli rende il primo piatto leggero ma ricco di acidi grassi essenziali e fibra.