Quiche di datterini confit e ricotta

I pomodori devono il loro tipico colore rosso al licopene, una molecola che conferisce numerose proprietà benefiche a questo alimento. I datterini sono una delle varietà più ricche di licopene!

1 voti

kcal

330

omega3

0,7 gr

preparazione

30 min

cottura

2h e 55 min

persone

8

Quiche di datterini confit e ricotta

Stampa Email

ingredienti

Per la pasta brisée:
  • 270 gr di farina integrale
  • 110 gr di Vallé Omega3
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 40 gr di acqua
  • 1 uovo biologico
Per il ripieno
  • 1 kg di datterini
  • 100 gr di riso integrale
  • 250 gr di ricotta freschissima
  • 10 foglie di basilico
  • un cucchiaio di pistacchi tritati
  • un cucchiaio di olio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna
  • pepe nero macinato al momento
  • sale

1.

In una leccarda coperta da carta forno stendere i datterini lavati e asciugati, condirli con un pizzico di sale, uno di pepe nero, un cucchiaio di olio e uno di zucchero di canna. Cuocerli nel forno statico
a 140° per 2 ore circa. Preparare la pasta brisée mescolando tutti gli
ingredienti in una ciotola e lavorandoli con la punta delle dita per qualche minuto e poi sulla spianatoia fino ad ottenere una palla liscia. Avvolgerla con della pellicola da cucina e lasciarla riposare
almeno mezz’ora in frigo.

2.

Riprenderla, stenderla fino a uno spessore di 4 mm, rivestire uno stampo del diametro di 20-22 cm appena unto e lasciarla riposare in frigo per
altri 20 minuti.

3.

Cucinarla in bianco nel forno statico già caldo a 190°, dopo aver bucherellato la base con una forchetta e averla coperta con carta forno e dei pesi (potete usare dei legumi secchi o delle biglie di
ceramica), per 20 minuti; quindi abbassare la temperatura a 170° e continuare la cottura per altri 15 minuti. Sfornarla, lasciarla raffreddare sopra una griglia. Far bollire in acqua salata il riso per 20 minuti,
se precotto, o in alternativa per 40 minuti; scolarlo e raffreddarlo sotto l’acqua fredda. Mescolarlo in una ciotola con la ricotta setacciata e il basilico
I nostri consigli
56
Sfumare le carni con il vino rosso permette di sfruttare le sue proprietà: porta i preziosi polifenoli, riducendo il contenuto di alcol (che evapora durante la cottura) che invece non è affatto salutare!
Cosa prepariamo oggi?
Anna Maria

Foodblogger

Anna Maria

I pomodori devono il loro tipico colore rosso al licopene, una molecola che conferisce numerose proprietà benefiche a questo alimento. I datterini sono una delle varietà più ricche di licopene!

Francesca

Nutrizionista

Francesca