Purè di fave bianche e cicorielle

Anna: Nella semplicità di questo piatto ritroviamo l’antica saggezza dei nostri nonni, che mangiavano molti legumi e verdura, diminuendo la quantità di pasta. Saporitissimo piatto e ottimo accostamento per tutte le stagioni. Francesca: un piatto ricchissimo di ferro, contenuto sia nelle fave che nella cicoria. Per assimilare al meglio il ferro è necessario unirlo ad una fonte di vitamina C, ad esempio grattugiando della scorza di limone dopo aver impiattato.

Nessun voto

kcal

160

omega3

0,25g (100% vegetali)

difficoltà

preparazione

30’

cottura

2h

persone

4

Purè di fave bianche e cicorielle

Stampa Email

ingredienti

  • Un pugno abbondante di fave secche sgusciate a persona
  • 200 g di cicorie a persona (o zucchine o bietola o cime di rape)
  • Uno spicchio d’aglio
  • Un cucchiano di Vallé Omega3

1.

Mettere le fave in ammollo dalla sera prima

2.

Coprirle di acqua, salarle e cuocerle finchè sarà scomparsa quasi del tutto l’acqua (e comunque finchè risulteranno morbide all’assaggio). Ridurle in crema con l’uso di un minipimer o di un frullatore.

3.

Lessare la verdura e saltarla velocemente in padella con un cucchiaino di Vallé e uno spicchio d’aglio.

4.

Servire il purè con le verdure, guarnire con un pomodorino.
I nostri consigli
115
Non serve esagerare, 20 minuti al giorno di attività fisica ci aiutano già a stare in forma
Cosa prepariamo oggi?
Francesca

Nutrizionista

Francesca

un piatto ricchissimo di ferro, contenuto sia nelle fave che nella cicoria. Per assimilare al meglio il ferro è necessario unirlo ad una fonte di vitamina C, ad esempio grattugiando della scorza di limone dopo aver impiattato.

Anna

Foodblogger

Anna

Nella semplicità di questo piatto ritroviamo l’antica saggezza dei nostri nonni, che mangiavano molti legumi e verdura, diminuendo la quantità di pasta. Saporitissimo piatto e ottimo accostamento per tutte le stagioni.