Menu salutari

Torna indietro

Pizzette di farro con cipollotti, stracchino e timo

Kcal: 343 - Omega3: 0,13 g

Difficoltà
facile
Persone
8
Tempo di preparazione
25 min
Tempo di cottura
37 min
Pizzette di farro con cipollotti, stracchino e timo

Ingredienti

Nessun voto:
Ingredienti

300 g di farina bianca
200 g di farina integrale
25 g di lievito di birra
200 ml di latte
100 ml di acqua
un cucchiaino di sale
un cucchiaino di zucchero
6 cipollotti
250 g di stracchino
un rametto di timo limone
1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
sale e pepe

Sara e Paolo: per celebrare la primavera siamo partiti dai sui simboli e li abbiamo abbinati e deposti sulla superficie di queste pizzette. Dolcezza, una punta di acidità, croccante e morbido, non manca nulla in questa versione newage di un classico confort food. Filippo: la quercitina e i benefici composti solforati del cipollotto sono i protagonisti di questo piatto che si connota anche per la sua ricchezza in calcio, fibra alimentare e fosforo. Una vera e propria dose di benessere.

1

Preparate la pasta della pizza facendo una fontana con le farine ben mescolate, aggiungete il latte intiepidito in cui avrete fatto sciogliere lievito e zucchero ed iniziate a mescolare. Aggiungete il sale e acqua fino a che necessario.

2

Impastate con cura e formate una palla che lascerete lievitare per circa un’ora.

3

Pulite i cipollotti, togliete le foglie esterne più dure e tagliateli in quattro.

4

Rosolateli in un tegame con due cucchiai di olio e con i rametti di timo limone, aggiungete mezzo bicchiere di acqua e coprite con un coperchio lasciandoli cuocere per una decina di minuti.

5

Dividete la pasta in sei parti , dategli forma circolare ed appoggiatela su di una teglia coperta da carta forno.Condite con i cipollotti e stracchino, un rametto di timo limone, salate e un filo di olio extravergine di oliva prima di infornare per 20 minuti a 200°.

Foodbloggers - Sara e Paolo

per celebrare la primavera siamo partiti dai sui simboli e li abbiamo abbinati e deposti sulla superficie di queste pizzette. Dolcezza, una punta di acidità, croccante e morbido, non manca nulla in questa versione newage di un classico confort food.

Dietista - Filippo

per celebrare la primavera siamo partiti dai sui simboli e li abbiamo abbinati e deposti sulla superficie di queste pizzette. Dolcezza, una punta di acidità, croccante e morbido, non manca nulla in questa versione newage di un classico confort food.

Potrebbero piacerti anche:

Antipasti e contorni

Stella di Natale salata