Misticanza di radicchio con quartirolo, noci e vinaigrette all’arancia

Questa ricetta va a costituire un piatto davvero completo, grazie all’apporto proteico del quartirolo e delle noci, alla presenza di diversi grassi salutari, come quello dell’olio extravergine di oliva e gli Omega 3 delle noci. Naturalmente i radicchi, insieme alle pere e alle arance, contribuiscono alle nostre famose 5 porzioni al giorno di frutta e verdura.

Nessun voto

kcal

230

omega3

0,7 gr

preparazione

15 min

cottura

0 min

persone

2

Misticanza di radicchio con quartirolo, noci e vinaigrette all’arancia

Stampa Email

ingredienti

  • 2 manciate di radicchietti
  • ½ pera Kaiser o Abate
  • ½ arancia
  • 30 g di quartirolo
  • 1 cucchiaio di gherigli di noci spezzettate grossolanamente
  • sale
  • pepe nero macinato al momento
  • olio extravergine d’oliva

1.

Lavare e mondare i radicchi. Lavare la pera e
tagliarne metà a spicchi sottili (senza sbucciarla).

2.

Pelare a vivo l’arancia e mettere da parte gli spicchi
privati dell’albedo (la parte bianca amara).

3.

Tritare grossolanamente i gherigli. Tagliare in
piccola dadolata il quartirolo.
In una ciotola mettere i radicchietti e condirli
con il succo dell’arancia mescolato con un cucchiaino
di olio extravergine d’oliva e un pizzico di
sale. Mescolare bene e metterli in una ciotola unitamente
agli altri ingredienti: gli spicchi d’arancia
e di pera, il quartirolo e le noci.

4.

Spolverare con un po’ di pepe nero macinato al
momento e servire con un paio di fettine di pane
integrale, se gradito.
I nostri consigli
61
Accompagna i pasti co il pane integrale, meglio se contiene i preziosi semi oleosi come girasole, sesamo o i semi di lino, fonte eccezionale dei mitici Omega 3
Cosa prepariamo oggi?
Anna Maria

Foodblogger

Anna Maria

Questa ricetta va a costituire un piatto davvero completo, grazie all’apporto proteico del quartirolo e delle noci, alla presenza di diversi grassi salutari, come quello dell’olio extravergine di oliva e gli Omega 3 delle noci. Naturalmente i radicchi, insieme alle pere e alle arance, contribuiscono alle nostre famose 5 porzioni al giorno di frutta e verdura.

Francesca

Nutrizionista

Francesca