Minestra di riso e castagne

Claudia: una minestra da gustare calda se fa freddo o, nei climi più miti, tiepida ma sempre molto densa; il segreto delle minestre è la cottura lenta nelle pentole di coccio verificando bene la cottura del riso (queste pentole prolungano la cottura).

Annamaria: Piatto tipicamente autunnale. La castagna è particolarmente nutriente e digeribile, ricca sia di carboidrati che di fibre, vitamine e sali minerali, come potassio, fosforo, zolfo, calcio e ferro. Il potere calorico di questa pietanza è alto, da consumare in modo occasionale.

Nessun voto

kcal

496

omega3

0,6 g

difficoltà

preparazione

20’

cottura

circa 1h

persone

4

Minestra di riso e castagne

Stampa Email

ingredienti

  • 200 g di riso
  • 420 g di castagne fresche
  • 1,5 l d’acqua
  • 750 g di latte scremato
  • 40 g di Vallé omega 3
  • 4 cm di zenzero fresco
  • Due foglie d’alloro
  • Sale

1.

Ingredienti

2.

Incidete le castagne e lessatele con l’alloro per 35 minuti

3.

Sbucciatele e tagliatele a quarti

4.

Mettete le castagne in un tegame, possibilmente di coccio, con il latte, l’acqua, lo zenzero pelato e grattugiato

5.

Portate a bollore e versate il riso e cuocete secondo le istruzioni riportate sulla confezione, circa 20 minuti. La minestra dovrà essere densa, aggiungete dell’acqua bollente, se il riso dovesse assorbire troppo liquido. Al termine della cottura aggiustate di sale, aggiungete foglioline di maggiorana e la margarina, mescolate, fate riposare pochi minuti e servite
I nostri consigli
La vitamina E
La vitamina E si chiama anche Tocoferolo, il consumo di riferimento giornaliero è di 12 mg in età adulta.
Cosa prepariamo oggi?
Claudia

Foodblogger

Claudia

una minestra da gustare calda se fa freddo o, nei climi più miti, tiepida ma sempre molto densa; il segreto delle minestre è la cottura lenta nelle pentole di coccio verificando bene la cottura del riso (queste pentole prolungano la cottura).

Esperti Vallé

Nutrizionista

Esperti Vallé

Piatto tipicamente autunnale. La castagna è particolarmente nutriente e digeribile, ricca sia di carboidrati che di fibre, vitamine e sali minerali, come potassio, fosforo, zolfo, calcio e ferro. Il potere calorico di questa pietanza è alto, da consumare in modo occasionale.