Menu salutari

Torna indietro

Madeleines al limone

Difficoltà
facile
Persone
6
Tempo di preparazione
20 min
Tempo di cottura
10 min
Madeleines al limone

Ingredienti

39 voti:
  • 150 gr di farina 00
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci
  • 100 gr di Vallé… naturalmente + 25 gr per ungere lo stampo
  • 3 uova
  • 100 gr di zucchero
  • 1 baccello di vaniglia
  • scorza di 1 limone non trattato

Credo che queste madeleines al limone , dolci senza latte a metà tra tortine e pasticcini, siano veri capolavori: eleganti eppure semplici, gustosi ma delicati, una vera delizia. Non sono complicati da preparare (tutt’altro!) ma è necessario partire con un po’ d’anticipo poiché l’impasto è un po’ permaloso e pretende di riposare prima di trasformarsi in un dolce splendido… ma direi che ne vale la pena! Inoltre, dovrete necessariamente procurarvi l’apposito stampo da madeleines (si trova in qualsiasi negozio di casalinghi- vedi foto sotto) ma non temete, non sarà un acquisto inutile: rifarete questi dolcetti all’infinito. Buoni dolci da Cristina KURI e da Vallé ♥  

Il nostro alleato sarà:
Naturalmente

1

ingredienti

2

Partite con almeno 4 ore di anticipo (l’impasto dovrà riposare). Sciogliete la Vallé… naturalmente a bagnomaria e lasciate raffreddare. Mescolate farina e lievito e setacciate

3

Rompete le uova in una ciotola capiente, tagliate il baccello di vaniglia a metà, grattate i semini neri all’interno e uniteli alle uova. Aggiungete lo zucchero, la margarina sciolta, la scorza di limone grattugiata e sbattete in modo da amalgamare il tutto ma senza inglobare troppa aria (perciò non troppo energicamente)

4

Incorporate la farina mista a lievito poca alla volta, passandola ancora a setaccio; fate sempre attenzione a non inglobare troppa aria, questo impasto deve rimanere molto denso

5

Una volta incorporata tutta la farina, coprite con pellicola e mettete in frigo per almeno 4 ore (ma è meglio una notte)

6

Quando siete pronti per cuocere il dolcetti, accendete il forno a 200 gradi. Sciogliete 25 gr di Vallé… naturalmente a bagnomaria e ungete lo stampo da madeleines con un pennellino, badando di coprire bene tutte le scanalature. Quando il forno è caldo, togliete l’impasto dal frigo e versate un cucchiaio di composto in ogni formina. Infornate per 10-12 minuti, poi sfornate, liberate lo stampo dai dolci e ungete nuovamente, ripetendo l’operazione da capo. Dovreste esaurire l’impasto in 2-3 infornate

7

Lasciate raffreddare bene su una gratella per dolci e servite. Se avete pazienza, vi consiglio di consumare le madeleines dopo averle conservate 1-2 giorni in una scatola di latta a chiusura ermetica: il riposo migliora sapore e consistenza

Foodblogger - Cristina

Credo che questi dolci, qualcosa a metà tra tortine e pasticcini, siano veri capolavori: eleganti eppure semplici, gustosi ma delicati, una vera delizia. Non sono complicati da preparare (tutt’altro!) ma è necessario partire con un po’ d’anticipo poiché l’impasto è un po’ permaloso e pretende di riposare prima di trasformarsi in un dolce splendido… ma direi che ne vale la pena! Inoltre, dovrete necessariamente procurarvi l’apposito stampo da madeleines (si trova in qualsiasi negozio di casalinghi- vedi foto sotto) ma non temete, non sarà un acquisto inutile: rifarete questi dolcetti all’infinito.

Buoni dolci da Cristina KURI e da Vallé ♥