Menu salutari

Torna indietro

Dolcetti morbidi mandorla e albicocca

Difficoltà
facile
Persone
6
Tempo di preparazione
20 min
Tempo di cottura
20 min
Dolcetti morbidi mandorla e albicocca

Ingredienti

9 voti:
Per i biscotti:

275 g di farina 00
80 g di Vallé +Burro fredda
1 e 1/2 cucchiaino di lievito vanigliato per dolci
100 g di zucchero di canna
50 g di mandorle
100 ml di latte intero
1 intero di uovo
1/2 buccia di limone non trattato in scorza
250 g di albicocche

Dolcetti morbidi mandorla e albicocche, eccovi la ricetta di questi deliziosi biscotti alle mandorle ideali per la colazione. Si possono fare in mille versioni variando con la frutta seconda della stagione: li preparo alla sera e li lascio lì pronti per la mattina, e vi assicuro che mi danno un motivo in più per alzarmi presto! Provate questi dolcetti alle mandorle sostituendo le albicocche con ciliegie, pesche, mele, fragole o mirtilli.

1

ingredienti

2

Accendete il forno a 180 gradi; Tritate le mandorle nel mixer. Tagliate a pezzi le albicocche e mettete da parte. Togliete le mandorle tritate dal mixer e mettete temporaneamente da parte. Versate la farina, il lievito e la Vallé+Burro nel mixer e azionate finchè il composto assomiglia a grosse briciole.

3

Unite il latte, l’uovo, lo zucchero, le mandorle e la scorza grattugiata e azionate ancora fino a ottenere un composto cremoso e omogeneo.

4

Togliete dal mixer l’impasto e incorporate le albicocche

5

Versate tanti mucchietti distanziati di impasto sulla placca ricoperta con carta forno (un cucchiaio abbondate a mucchietto). Distribuite un pizzico di zucchero di canna su ogni mucchietto (facoltativo) e infornate per 20 minuti circa (o fino a quando i bordi si coloriscono leggermente).

6

Sfornate, mettete sulla gratella e servite tiepidi o freddi.

Foodblogger - Cristina

Sono i dolci che preparo più spesso per colazione, variando con la frutta seconda della stagione: li preparo alla sera e li lascio lì pronti per la mattina, e vi assicuro che mi danno un motivo in più per alzarmi presto! Provateli anche con ciliegie, pesche, mele, fragole o mirtilli.