Crêpes con porri, pomodori secchi e nocciole

Sostituendo la crescenza con una quantità analoga di ricotta di latte vaccino si ottiene una riduzione energetica pari a circa 70 kcal.

Nessun voto

kcal

329

omega3

0,82 gr

preparazione

45 min

cottura

15 min

persone

4

Crêpes con porri, pomodori secchi e nocciole

Stampa Email

ingredienti

  • 140 ml di latte parzialmente scremato + 2 cucchiai di latte a parte
  • 70 gr di farina integrale
  • 25 gr di farina 00
  • 15 gr di Vallé Omega3
  • 6 pomodori secchi
  • 200 gr di crescenza
  • 32 gr di nocciole tostate
  • 140 gr di porro

1.

Setacciare le farine in una ciotola e unire il latte. Lavorare bene con una
frusta a mano. A parte sbattere l’uovo; quindi unirel’uovo sbattuto alla pastella e alla fine aggiungere anche Valle’ Omega3 fusa. Sbattere bene, coprirela ciotola e far risposare il composto per 30 minuti.
Tagliare i pomodori secchi riducendoli a fiammiferi. Porre sulla fiamma una padella anti aderente;
quando è calda mettervi lo speck e farlo cuocere finché non sarà croccante.

2.

Tritare grossolanamente le nocciole con un
coltello. Ridurre il porro a rondelle e farlo stufare
in una padella con 2 cucchiai di latte. A cottura
ultimata, salare e pepare.

3.

Riprendere la pastella. Porre a scaldare sul fuoco una padella anti aderente per crêpes, farvi fondere una piccola noce di Valle’ Omega3 e quando sarà ben calda versarvi un mestolino di pastella necessaria a coprire il fondo. Inclinare velocemente la padella per far sì che la pastella si distribuisca su tutta la superficie. Lasciar cuocere per un minuto e non appena la crêpe sarà dorata, girarla dall’altra parte e attendere che, a sua volta, assuma lo stesso
colore.

4.

Appena pronta, toglierla dalla padella facendola
scivolare su di un piatto. Continuare così anche
per le restanti crêpes adagiandole una sull’altra
una volta pronte. Farcire ogni crêpe con la crescenza, i porri stufati, i pomodori secchi e le nocciole. Disporle su una teglia ricoperta di carta da forno e infornare sotto il grill del forno per 5-10 minuti o fino a che il formaggio sarà fuso. Servire subito.
I nostri consigli
L’inulina dei carciofi
I carciofi sono ricchi di una fibra alimentare speciale chiamata inulina. L’inulina è un prebiotico, cioè in grado di stimolare la crescita e l’attività di microrganismi intestinali
Cosa prepariamo oggi?
Sara

Foodblogger

Sara

Sostituendo la crescenza con una quantità analoga di ricotta di latte vaccino si ottiene una riduzione energetica pari a circa 70 kcal.

Filippo

Dietista

Filippo

Sostituendo la crescenza con una quantità analoga di ricotta di latte vaccino si ottiene una riduzione energetica pari a circa 70 kcal.