Menu salutari

Torna indietro

Ciambelline all’ananas

Difficoltà
facile
Persone
6
Tempo di preparazione
30 min
Tempo di cottura
30'
Ciambelline all’ananas

Ingredienti

13 voti:
Per le ciambelline:

130 g di farina 00
1 cucchiaino di lievito per dolci
1 intero di uovo
80 g di valle' Omega 3
70 g di zucchero
75 ml di succo d'ananas
6 fette di ananas
1/2 scorza di limone non trattato

Ciambelline all'ananas, una squisita ricetta di dolci senza latte. Quando le fette di ananas hanno la forma perfetta per ricoprire una golosa ciambellina, come non approfittarne? Un regalo a tutta la famiglia perfetto per le colazioni in vacanza, il cui profumo convincerà anche gli incalliti nottambuli a unirsi al banchetto. Aggiungere ananas alle torte è garanzia di dolci profumatissimi e soffici, semplicemente irresistibili.

Il nostro alleato sarà:
Vallé Omega 3

1

ingredienti

2

Accendete il forno a 180 gradi. Ungete uno stampo per ciambelline (8 cm diametro l’una). Tagliate l’ananas i 6 parti spesse circa 1 cm, poi eliminate la parte dura al centro e ritagliate i bordi in modo che le fette siano della grandezza degli stampini. Mettete da parte.

3

Mescolate farina e lievito e setacciate. Lavorate la Vallé con lo zucchero fino a ottenere una crema morbida.

4

Unite l’uovo e le scorza grattugiata e amalgamate.

5

Incorporate la farina poco alla volta, mescolando con cura. Quando l’impasto diventa asciutto, unite il succo di ananas e procedete con la farina.

6

Dividete l’impasto negli stampi (riempiteli per ¾) , coprite ogni ciambella con una fetta d’ananas, schiacciate delicatamente e infornate per 25 minuti circa (fate la prova stecchino).

7

Sfornate, mettete a raffreddare sulla gratella e servite tiepidi o freddi.

Foodblogger - Cristina

Aggiungere ananas alle torte è garanzia di dolci profumatissimi e soffici, semplicemente irresistibili. Quando, poi, le fette di ananas hanno la forma perfetta per ricoprire una golosa ciambellina, come non approfittarne? Un regalo a tutta la famiglia perfetto per le colazioni in vacanza, il cui profumo convincerà anche gli incalliti nottambuli a unirsi al banchetto.