Ciambella di Natale ai mirtilli rossi

Rosso e bianco, i colori della festa in questa ciambella di Natale…  colori tipici, come tipico è preparare tanti dolci morbidi e profumati… questa torta è un asso nella manica quando vorrete portare in tavola qualcosa di decorativo ma semplicissimo, con tutti i “must” dei dolci di Natale in piena regola (compreso un goccino di brandy) ma senza dover impazzire in cucina. I mirtilli rossi sono originari del nord America ma ormai si trovano anche da noi in tutti i supermercati (cercate nel settore della frutta secca); ve li consiglio vivamente, sono molto gustosi, hanno un bellissimo colore rosso rubino e sono un perfetto sostituto dell’uvetta se, come me, non la amate molto. Godetevi le feste con le ricette dolci di Natale con Vallé.

 

Categoria: Ciambella

31 voti

difficoltà

preparazione

30'

cottura

40'

persone

8

Ciambella di Natale ai mirtilli rossi

Stampa Email

ingredienti

Ingredienti

  • 250 gr di farina 00
  • 50 gr di amido di mais
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 150 gr di zucchero a velo
  • 175 gr di Vallé… naturalmente
  • 100 gr di mirtilli rossi (cranberries) essiccati
  • 3 uova a temperatura ambiente
  • 50 ml di brandy (o rum)

Per la decorazione

  • 100 gr di zucchero a velo
  • 3-4 cucchiai di acqua tiepida
  • perline argentate commestibili

1.

Ingredienti. Accendete il forno a 200 gradi. Ungete benissimo uno stampo da bavarese (diametro 22 cm) con margarina

2.

Mescolate farina, lievito e amido di mais, mescolate e setacciate in una ciotola capiente. Versate brandy e mirtilli in un pentolino dal fondo pesante e scaldate leggermente a fuoco dolce. Spegnete il fuoco appena il brandy è tiepido, mescolate e mettete da parte

3.

Lavorate la margarina con lo zucchero finché il composto è morbido e spumoso. Unite le uova, una alla volta, accompagnando ogni aggiunta con un cucchiaio di farina; mescolate bene con una frusta e aggiungete l’uovo successivo solo quando il precedente è ben incorporato. Unite tutta la farina poca per volta, mescolando con cura a ogni aggiunta

4.

Quando l’impasto comincia a diventare secco, unite il liquido di infusione dei mirtilli per diluirlo un po’; se non dovesse essere sufficiente, unite 2-3 cucchiai di acqua tiepida (o latte, per i non intolleranti). Infine, aggiungete i mirtilli rossi e mescolate

5.

Versate nello stampo e infornate per 40-45 minuti. Controllate la cottura con uno stecchino che, conficcato nella torta, deve uscire pulito. Sfornate, aspettate mezz’ora, poi rovesciate la torta con molta delicatezza e lasciate raffreddare sulla gratella

6.

Quando la torta è fredda, preparate la glassa: mescolate lo zucchero a velo con tanta acqua quanta basta a dare la consistenza del caramello (procedete e piccole aggiunte o rischiate di diluirla troppo). Versate la glassa sulla torta e, mentre è ancora fluida, fate cadere qualche perlina in cima. Lasciate seccare almeno 2 ore

7.

Servite e buon Natale! Tanti auguri da Kuri e da Vallé ♥
I nostri consigli
Consiglio della nonna per la sofficità
Per ottenere un dolce soffice il consiglio delle nostre nonne era… di mescolare sempre nello stesso senso è valido ancora oggi, perché consente di agire con maggiore delicatezza.
Cosa prepariamo oggi?
Cristina
Cristina

Rosso e bianco, i colori del Natale…  colori tipici, come tipico è preparare tanti dolci morbidi e profumati… questa torta è un asso nella manica quando vorrete portare in tavola qualcosa di decorativo ma semplicissimo, con tutti i “must” del Natale in piena regola (compreso un goccino di brandy) ma senza dover impazzire in cucina. I mirtilli rossi sono originari del nord America ma ormai si trovano anche da noi in tutti i supermercati (cercate nel settore della frutta secca); ve li consiglio vivamente, sono molto gustosi, hanno un bellissimo colore rosso rubino e sono un perfetto sostituto dell’uvetta se, come me, non la amate molto.