Ciambella delicata per la mamma

Ciambella delicata, una squisita torta per la festa della mamma. E’ molto semplice, morbida e  profumata grazie alla presenza della frutta ma,  una volta glassata con cioccolato e pistacchi, non è poi così modesta e può essere mangiata nelle occasioni speciali. Una ciambella soffice con i colori tenui della primavera e un qualcosa che anticipa l’estate, proprio come il mese di maggio… se poi la vorrete rifare più avanti, usate le albicocche fresche, potrà solamente migliorare! Se la vostra mamma (come la mia) non ama i dolci troppo elaborati, se non siete esattamente acrobati in cucina, o se cercate una ricetta adatta a un bimbo che desidera preparare un dolcetto come regalo (ovviamente assistito da un adulto!), questa ciambella fa per voi.

 

Categoria: Ciambella

42 voti

difficoltà

preparazione

40'

cottura

40'

persone

8

Ciambella delicata per la mamma

Stampa Email

ingredienti

Per la ciambella

  • 300 gr di farina 00
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 200 gr di albicocche in scatola (peso sgocciolato)
  • 130 gr di zucchero
  • 125 gr di Vallé Omega3
  • 3 uova a temperatura ambiente
  • 50 ml di latte
  • scorza di 1 limone non trattato

Per la glassa

  • 100 gr di cioccolato bianco
  • 2 cucchiai di zucchero a velo
  • 70 gr di pistacchi al naturale (non salati)

 

1.

Gli ingredienti. Accendete il forno a 180 gradi. Mescolate farina e lievito e setacciateli

2.

In un’altra ciotola, lavorate la margarina con lo zucchero finché il composto è morbido e spumoso, poi aggiungete un uovo alla volta e la scorza di limone, amalgamando bene dopo ogni aggiunta

3.

Aggiungete la farina mista a lievito poca alla volta, mescolando bene; quando l’impasto diventa secco, aggiungete poco latte per diluirlo (non è detto che serva tutto). Una volta che ogni ingrediente è ben amalgamato e il composto è cremoso e omogeneo, tritate le albicocche (ben sgocciolate e asciugate con carta cucina) e incorporatele all’impasto

4.

Ungete uno stampo da ciambella (diametro 24 cm) e versateci l’impasto. Infornate per 40-45 minuti, controllando la cottura con uno stecchino che, conficcato nella torta, ne deve uscire pulito. Sfornate e lasciate raffreddare per mezz’ora nello stampo, poi rovesciate con delicatezza sulla gratella e fate raffreddare del tutto

5.

Quando la ciambella è fredda, potete glassarla. Tritate grossolanamente i pistacchi; fate sciogliere il cioccolato a bagnomaria o nel microonde e mescolatelo con lo zucchero a velo. Fate cadere questa glassa sulla ciambella rovesciata e, prima che asciughi, lasciate cadere i pistacchi tritati sul cioccolato fuso

6.

Fate asciugare la glassa per almeno un’ora e servite. A causa del contenuto in frutta, eventuali rimanenze vanno conservate in frigo per 3-4 giorni al massimoBuona festa della mamma da KURI e da Vallé ♥
I nostri consigli
melanzana light
La melanzana è uno degli ortaggi con il più basso apporto calorico, inoltre sembra che la buccia contenga sostanze benefiche per il fegato, pancreas e intestino
Cosa prepariamo oggi?
Cristina
Cristina

Se la vostra mamma (come la mia) non ama i dolci troppo elaborati, se non siete esattamente acrobati in cucina, o se cercate una ricetta adatta a un bimbo che desidera preparare un dolcetto come regalo (ovviamente assistito da un adulto!), questa ciambella fa per voi. E’ molto semplice, morbida e  profumata grazie alla presenza della frutta ma,  una volta glassata con  cioccolato e pistacchi, non è poi così modesta e può essere mangiata nelle occasioni speciali. Ha i colori tenui della primavera e un qualcosa che anticipa l’estate, proprio come il mese di maggio… se poi la vorrete rifare più avanti, usate le albicocche fresche, potrà solamente migliorare!