Sapori a tema

Torna indietro

Chiocciole arancia e cannella – Santa Lucia

Difficoltà
media
Persone
8
Tempo di preparazione
50 min
Tempo di cottura
30 min
Chiocciole arancia e cannella – Santa Lucia

Ingredienti

16 voti:

Per l’impasto

  • 500 gr di farina bianca per pane (es tipo manitoba)
  • 100 gr di Vallé Omega3
  • 100 gr di zucchero
  • 1 uovo
  • 250 ml di latte
  • 1 bustina (7g) di lievito di birra liofilizzato (o 25 gr di lievito fresco in cubetti)
  • scorza di ½ arancia non trattata

Per farcire

  • 70 gr di zucchero di canna
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • scorza e succo di ½ arancia non trattata
  • 50 gr di Vallé più Omega3
  • 1 uovo sbattuto per spennellare

Il mio super potere è: #SuperSofficità

Nel nord Europa è tradizione preparare panini dolci a partire da Santa Lucia fino a Natale, una tradizione bellissima a mio avviso. Personalmente preferisco questi dolcetti semplici a quelli molto elaborati, soprattutto perché ci danno l’occasione di offrire qualcosa di speciale agli ospiti “in trasferta” proprio per il pasto che preferisco, la colazione. Per non disorientarli troppo, però, ho aggiunto alle chiocciole un tocco mediterraneo: l’arancia; l’aspetto è quello di una torta ma, in verità, questi sono tanti panini dolci arrotolati tutti appiccicati e trovo che parte del piacere nel mangiarli sia staccarli e dividerli tra i commensali.  

Il nostro alleato sarà:
Vallé Omega 3

1

Ingredienti

2

Fate sciogliere la Vallé più Omega3 a bagnomaria; mettete da parte. Fate intiepidire il latte (non dev’essere caldo, solo tiepido) e mescolatelo col lievito, un cucchiaio colmo di zucchero e 3 cucchiai di farina. Mescolate, coprite e lasciate riposare per 10 minuti, finché il composto sarà pieno di bolle. Nel frattempo, mescolate farina e zucchero e sbattete leggermente l’uovo

3

Versate il latte col lievito nella ciotola della farina, mescolate un poco, unite la Vallé sciolta e l’uovo e mescolate quel tanto che basta per amalgamare. Versate tutto sul piano di lavoro infarinato, unite la scorza di arancia grattugiata e impastate per 10 minuti circa

4

Quando l’impasto è liscio ed elastico, formate una palla e mettetela in una ciotola grande precedentemente unta. Rigirate l’impasto in modo da ungere uniformemente, incidetelo a croce e coprite. Mettete in un luogo riparato e lasciate lievitare per un’ora circa (o finché raddoppiato di volume)

5

Quando l’impasto è lievitato, ungete una teglia o una pirofila rotonda (26 cm diametro). Sciogliete la Vallé più Omega3 destinata alla farcitura (va bene anche non troppo liquida), unite lo zucchero di canna, la cannella e il succo d’arancia e mescolate bene

6

Stendete l’impasto sul ripiano infarinato cercando di formare un rettangolo (circa 30x40 cm), spalmate la farcitura su tutta la superficie e grattugiateci sopra la rimanente scorza

7

Arrotolate l’impasto, compattate un poco e tagliate a fette di circa 4 cm; disponetene una al centro della teglia e le altre intorno

8

Coprite e lasciate lievitare ancora mezz’ora. Nel frattempo, accendete il forno a 200 gradi. Spennellate con uovo sbattuto e infornate per 30-35 minuti circa

9

Sfornate, aspettate 5 minuti, poi sformate e mettete sulla gratella a raffreddare. Consumate in giornataBuoni dolci da KURI e da Vallé ♥

Foodblogger - Cristina

Nel nord Europa è tradizione preparare panini dolci a partire da S.Lucia fino a Natale, una tradizione bellissima a mio avviso.

Personalmente preferisco questi dolcetti semplici a quelli molto elaborati, soprattutto perché ci danno l’occasione di offrire qualcosa di speciale agli ospiti “in trasferta” proprio per il pasto che preferisco, la colazione. Per non disorientarli troppo, però, ho aggiunto un tocco mediterraneo a questo dolce: l’arancia; l’aspetto è quello di una torta ma, in verità, questi sono tanti panini dolci arrotolati tutti appiccicati e trovo che parte del piacere nel mangiarli sia staccarli e dividerli tra i commensali.