Calamari arrostiti con spinaci novelli, patate al vapore, uva passa e pinoli

Un secondo piatto per chi è attento alla linea, con poco condimento e tutti i benefici del pesce: proteine nobili, grassi buoni, Omega 3.”

Nessun voto

kcal

392

omega3

1,2 gr

preparazione

15

cottura

10

persone

4

Calamari arrostiti con spinaci novelli, patate al vapore, uva passa e pinoli

Stampa Email

ingredienti

  • 400 gr di patate a buccia rossa
  • 600 gr di calamari puliti
  • 280 gr di spinaci novelli
  • 40 gr di pinoli
  • 40 gr di uva passa
  • 30 gr di olio extravergine d’oliva
  • pepe
  • 30 gr di pangrattato integrale tostato
  • un mazzetto di prezzemolo tritato

1.

Ammollare l’uva passa in acqua calda per 10
minuti; nel frattempo in un padellino, tostare i pinoli. Pelare e lavare le patate e, con una mandolina, tagliarle a fette sottili da circa 3 mm, infine cuocerle al vapore.

2.

Svuotare e lavare i calamari, privarli dei tentacoli ed eliminare gli occhi, la bocca e la pelle; quindi affettarli ad anelli e arrostirli su una piastra rovente o sulla griglia per pochi istanti.

3.

Comporre il piatto disponendo su un letto di patate tutti gli altri ingredienti preparati, condire con un filo di olio, un pizzico di sale, pepe, una manciata di pangrattato
tostato e una di prezzemolo tritato. Guarnire a piacere con una fetta di limone.
I nostri consigli
impasto troppo liquido o troppo sodo?
La consistenza dell’impasto è molto importante per la riuscita del dolce. Dovete fare attenzione: se l’impasto è troppo liquido si affloscia durante la cottura, per cui è consigliabile aggiungere un po’ di farina. Se invece è troppo sodo, il dolce non si gonfia durante la cottura, meglio ammorbidirlo con un pò di latte.
Cosa prepariamo oggi?
Claudia

Foodblogger

Claudia

Il calamaro risponde esattamente al desiderio di cibo fresco. Ma prima dell’acquisto verificate attentamente la freschezza: il colore della pelle deve essere di un bel rosso intenso. Al momento della
cottura, valorizzate le caratteristiche del calamaro, in modo da mantenere la giusta consistenza della carne e la sua morbidezza.

Anna Rita

Dietista

Anna Rita

Il calamaro risponde esattamente al desiderio di cibo fresco. Ma prima dell’acquisto verificate attentamente la freschezza: il colore della pelle deve essere di un bel rosso intenso. Al momento della
cottura, valorizzate le caratteristiche del calamaro, in modo da mantenere la giusta consistenza della carne e la sua morbidezza.