Torna indietro

Budino di pera con mandorle a scaglie e amaretti

Kcal: 124 - Omega3: 0,04g (100% vegetali) g

Difficoltà
facile
Persone
4
Tempo di preparazione
10 min
Tempo di cottura
10 min
Budino di pera con mandorle a scaglie e amaretti

Ingredienti

Nessun voto:
Ingredienti

2 pere molto mature
400 ml di acqua
2 bacche d’anice
6 amaretti
4 cucchiai di mandorle a scaglie
4 g di agar agar

Sara e Paolo: eravamo scettici e invece questo “agar agar” si è rivelato essere una straordinaria pozione d’amore: ha conferito al nostro budino una consistenza soffice e setosa, più passionale di così non poteva proprio riuscire. Da provare oltre ogni ragionevole dubbio! Filippo: un modo a tutta salute di gustare la frutta, magari un sistema per farla apprezzare anche a chi nella veste classica non la ama affatto. Una merenda perfetta, equilibrata, di ridotto apporto calorico, ricca di fibra alimentare e potassio.

1

Pelate le pere e tagliatele a fettine sottili e mettetele a cuocere in una pentola con l’acqua e le bacche di anice stellato.

2

Cuocete per 7-8 minuti fino a che saranno morbide, togliete l’anice e frullate il tutto. Aggiungete l’agar agar e mescolando cuocete a fuoco dolce per tre minuti.

3

Riempite 4 stampini monoporzione bagnati d’acqua e lasciate raffreddare a temperatura ambiente, spostateli poi in frigorifero per due ore e mezza.

4

Sformate i budini in un piattino e serviteli con l’amaretto sbriciolato e le mandorle in scaglie.

Foodbloggers - Sara e Paolo

eravamo scettici e invece questo “agar agar” si è rivelato essere una straordinaria pozione d’amore: ha conferito al nostro budino una consistenza soffice e setosa, più passionale di così non poteva proprio riuscire. Da provare oltre ogni ragionevole dubbio!

Dietista - Filippo

eravamo scettici e invece questo “agar agar” si è rivelato essere una straordinaria pozione d’amore: ha conferito al nostro budino una consistenza soffice e setosa, più passionale di così non poteva proprio riuscire. Da provare oltre ogni ragionevole dubbio!