Dolce

Torna indietro

Biscottoni Morbidi

Difficoltà
facile
Persone
6
Tempo di preparazione
40 min
Tempo di cottura
20 min
Biscottoni Morbidi

Ingredienti

4 voti:

Ingredienti per 15 biscottoni circa

500 gr di farina 00
2 cucchiai di zucchero
1 bustina di lievito per dolci
100 gr di burro (freddo)
100 gr di Vallé Naturalmente (fredda)
120 ml di latte
2 uova

Questi biscottoni morbidi con la marmellata renderanno la merenda ancora piu’ british! Questi biscotti (molto simili agli scones inglesi) sono morbidissimi e si mangiano caldi con burro o con Vallé+leggera o Vallé+Burro e marmellata. Si preparano in anticipo, si congelano e quando vi servono vanno direttamente in forno e sono pronti in 20 minuti. L’idea è, ancora una volta,  di Nigella Lawson, la quale dedica un’intera sezione di “Feast” alla colazione condividendo il mio entusiasmo per il pasto d’inizio giornata. Quella di Nigella è una ricetta adattata dal catalogo dei produttori di (ottime) farine King Arthur Flour, i quali pubblicano anche ricettari favolosi (fate un salto sul loro sito, ne vale la pena).

Il nostro alleato sarà:
Vallé Naturalmente

1

Mescolate la farina, lo zucchero e il lievito in una ciotola larga. Preparate un piano di lavoro per impastare (io uso la mia solita tovaglietta di silicone appoggiata sul tavolo). Tagliate il burro a dadini e mettetelo nella ciotola. Poi aggiungete la margarina in piccole dosi aiutandovi con un cucchiaino. Da parte, sbattete leggermente le uova e mescolatele al latte

2

Lavorate velocemente la farina, il burro e la margarina con le mani, facendo scorrere il composto tra i polpastrelli (come se doveste contare tanti soldi!). Spero che dalla foto si capisca cosa intendo (ovviamente va fatto con due mani, ma una mi serviva per fare la foto…)

3

Mescolate in questo modo finché il composto non ha la consistenza del riso cotto (le ricette dicono sempre “della sabbia bagnata” ma non credo che renda l’idea). Aggiungete il mix uova/latte e mescolate (con le mani, tanto sono già sporche)

4

Non mescolate troppo, il composto deve rimanere freddo. Più o meno quando ha questo aspetto rovesciatelo sul piano di lavoro leggermete infarinato e impastatelo velocemente (no, la foto non è fuori fuoco, è l’obiettivo che è imburrato! scusate, ma faccio sempre tutto da sola)

5

Stendete l’impasto con un mattarello lasciando uno spessore di circa 2 cm. Ritagliate tanti biscottoni con un diametro di 5 cm circa (va bene lo stampino circolare per le tartelettes o quello per i tortelli; in mancanza di entrambi, usate un bicchiere rovesciato a cui “sporcherete” il bordo di farina prima di tagliare i biscotti). Man mano che ricavate i biscotti reimpastate e ristendete l’impasto fino a esaurimento dello stesso

6

Disponete i biscottoni su qualcosa di piano che possa entrare in freezer (io qui uso un vassoio delle paste ma se non ce l’ho uso il tagliere di plastica). Non sovrapponeteli. Mettete tutto in freezer per un’ora o due (meglio due)

7

Una volta congelati, i biscotti non si attaccheranno più e potrete metterli in un sacchetto per surgelati e tenerli in freezer anche per un paio di mesi

8

Quando vi serviranno, basterà infornarli ancora congelati nel forno caldo a 200 gradi per 20 minuti (metteteli sulla griglia rivestita di carta forno). Calcolate due biscotti a persona se a colazione siete affamati come me; uno è più che sufficiente per chi mangia pochino

9

In cottura si gonfiano tantissimo e diventano come piccoli panini croccanti fuori e morbidissimi dentro. Fateli raffreddare 5 minuti una volta sfornati e poi mangiateli caldi, tagliati in due e riempiti di burro o Vallé+leggera o Vallé+Burro e marmellataBuon Appetito da Kuri e da Vallé ♥

Nutrizionista - Esperti Vallé

Kuri conosce bene la mia tradizione personale del te’ pomeridiano… i biscottoni morbidi con la marmellata renderanno la mia merenda ancora piu’ british! Come al solito, mi preparo al sabato con qualche colazione speciale; questi biscotti (molto simili agli scones inglesi) sono morbidissimi e si mangiano caldi con burro o con Vallé+leggerao Vallé+Burro e marmellata; si preparano in anticipo, si congelano e quando vi servono vanno direttamente in forno e sono pronti in 20 minuti. L’idea è, ancora una volta,  di Nigella Lawson, la quale dedica un’intera sezione di “Feast” alla colazione condividendo il mio entusiasmo per il pasto d’inizio giornata. Quella di Nigella è una ricetta adattata dal catalogo dei produttori di (ottime) farine King Arthur Flour, i quali pubblicano anche ricettari favolosi (fate un salto sul loro sito, ne vale la pena).