Sapori a tema

Torna indietro

Bignè delle feste al pistacchio

Difficoltà
media
Persone
8
Tempo di preparazione
2 h
Tempo di cottura
30 min
Bignè delle feste al pistacchio

Ingredienti

9 voti:

per i bignè:

  • 60 gr di Vallé naturalmente
  • 2 uova
  • 100 gr di acqua
  • 70 gr di farina
  • 1 pizzico di sale

per la crema:

  • 500 ml di latte+un altro pò
  • 4 tuorli
  • 130 gr di zucchero
  • 50 gr di amido
  • 1 pizzico di sale
  • 2 cucchiai circa di Pasta di Pistacchio
  • 500 ml di Panna Fresca

Questa è un’altra proposta in alternativa a Pandori e Panettoni da portare in tavola alla fine del pranzo di Natale o del cenone di capodanno. Diverso anche nel sapore della copertura esterna. Un dolce goloso e gustoso che non verrà rifiutato di sicuro.   Buoni dolci da Morena e da Vallé ♥  

Il nostro alleato sarà:
Naturalmente

1

Ingredienti

2

Preparate i bignè: Mettete in una pentola l’acqua, il sale e Vallé naturalmente.

3

Quando bollirà e Vallé si sarà sciolta togliete dal fuoco, aggiungete tutta la farina e mescolate energicamente.

4

Riportate sul fuoco e cuocete sempre mescolando per circa 3 minuti

5

finchè si formerà una palla che si staccherà dalle pareti.

6

A questo punto unite un uovo alla volta sbattendo con le fruste a spirale, o con la planetaria o con un mestolo di legno.

7

Unire l’altro uovo solo quando il primo è perfettamente amalgamato.

8

Riempire una sacca con il composto e con beccuccio da circa un cm formate degli spuntoni su carta da forno di circa 2,5 cm. Calcolate che crescono molto in cottura. Infornate a 180° per 30 minuti con forno statico (non ventilato) e senza mai aprirlo. Spegnete e lasciateli dentro fino a raffreddamento con una presina nello sportello.

9

Preparate la crema: Mettete a bollire il latte, nel frattempo montate i tuorli con lo zucchero, l’amido ed il sale. Versate un po’ di latte alla volta sempre mescolando poi riportate sul fuoco a fiamma bassa. Mescolate in continuazione finche non si formano delle bolle. A questo punto è pronta. Cercate di raffreddarla in fretta mettendola a bagnomaria in acqua fredda e mescolando spesso. Poi riponetela in frigo. Montate la panna e quando la crema sarà fredda da frigo unite i due composti. Praticamente aggiungerete la panna alla crema in più riprese.

10

Assemblaggio: Praticate sui bignè dei fori di lato o sotto e poi riempiteli con la crema utilizzando una sacca con beccuccio piccolo e lungo o al limite anche tagliandoli a metà.

11

Sporcate il fondo del piatto da portata con un po’ di crema

12

poi cominciate a posizionare i bignè ripieni fino a formare una montagnola. Cercate di riempire anche gli spazi.

13

Unite alla crema rimasta un paio di cucchiai di pasta di pistacchio o nella quantità che preferite. Se vi sembra troppo densa aggiungete un po’ di latte. Ora viene la parte più divertente. Coprite tutta la montagnola con la crema al pistacchio riempiendo bene anche i buchi. Decorate a piacere e riponete in frigorifero. Portate la bignolata in tavola e servitela mettendo nei piatti dei commensali 4 o 6 bignè a seconda di quanto sono grandi. Un ciuffetto di panna montata e buona degustazione!

Foodblogger - Morena

Questa è un’altra proposta in alternativa a Pandori e Panettoni da portare in tavola alla fine del pranzo di Natale o del cenone di capodanno. Diverso anche nel sapore della copertura esterna. Un dolce goloso e gustoso che non verrà rifiutato di sicuro.

 

Buoni dolci da Morena e da Vallé ♥