Meno spreco in cucina, più ecologia!

Le nonne lo dicevano sempre: “Non si butta via niente!” e avevano ragione. Siamo ormai sempre più consapevoli delle conseguenze delle nostre azioni e dell’importanza del riciclo. Queste regole valgono anche in cucina, per questo oggi vedremo come evitare lo spreco con alcuni consigli ad hoc!

Che cosa intendiamo per spreco?

Non facciamo di tutta l’erba un fascio! Ci sono varie scuole di pensiero quando si parla dell’argomento cibo. Infatti, in molti buttano tutte le parti che non utilizzano, altri decidono di riutilizzarle per varie preparazioni. Andiamo per ordine però:

Che cosa è necessario eliminare?

È importante controllare sempre la data di scadenza degli alimenti o in sua assenza, osservarne le caratteristiche fisiologiche. Questa indicazione viene inserita per legge ed è riportata obbligatoriamente sugli imballaggi alimentari dei prodotti deperibili come il latte, i formaggi freschi, la carne, il pesce e così via. Vengono indicati il giorno, il mese ed eventualmente l’anno e le condizioni di conservazione del prodotto.

Un altro aspetto da tenere in considerazione è il rispetto della catena del freddo. Infatti è buona norma trattare gli alimenti che necessitano di essere conservati, ad una determinata temperatura per la conservazione nel modo corretto. Questo riguarda anche la tecnica di scongelamento e l’utilizzo del microonde. Non bisognerebbe mai estrarre qualcosa dal congelatore e sottoporlo subito a temperature molto calde, bensì il passaggio dovrebbe avvenire gradualmente, quindi prima dal frigorifero. Oppure si possono utilizzare gli strumenti appositi come la funzione defrost del microonde.

Infine, tutti quegli alimenti che presentano muffe o un aspetto deteriorato, non possono essere assunti per evitare spiacevoli problemi.

Riciclo sostenibile

È importante riciclare attraverso la raccolta dell’umido e in generale differenziando secondo le regole del proprio Comune. Infatti, l’eliminazione corretta è un’ottima pratica da seguire per essere più ecologici.

Per spreco intendiamo proprio la scelta di non seguire le buone norme per il rispetto dell’ambiente e della natura che ci circonda. Riciclare attraverso la raccolta differenziata è un ottimo metodo per smaltire tutti gli alimenti e i loro contenitori e re-inserirli correttamente nell’ambiente.

Ma questo non è l’unico modo per riciclare in modo sostenibile. Vediamo insieme qualche ricetta facile da preparare con quello che abbiamo in dispensa.

Ricette anti-spreco

Immaginatevi di aprire il frigorifero e accorgervi che avete un ingrediente che sta per scadere. A questo punto un guizzo di creatività vi porta a creare delle ricette semplici che ruotano intorno a quell’elemento. Ecco qualche spunto:

 

spreco

 

1. Minestre, minestroni e zuppe

Spesso quando prepariamo le verdure ci sono delle parti che eliminiamo, ma in realtà si rivelano perfette per realizzare dei buoni minestroni. Le foglie per esempio o le bucce ben lavate, sono ricche di sostanze nutritive utili al nostro organismo. Una ricetta molto buona è quella della minestra di quinoa, bulgur e zucca, semplice e veloce da preparare, si rivela un toccasana per la stagione fredda, quando i malanni sono dietro le porte. Con un tocco di Valle Omega 3, aggiungerete inoltre un elemento chiave per il controllo del colesterolo nel sangue.

 

Avete già provato la nostra ricetta della crema di broccoli e formaggio? Anche le creme e le vellutate sono un’ottima soluzione in ottica di riutilizzo degli ingredienti. Qualsiasi verdura può rivelarsi perfetta per creare degli abbinamenti saporiti e ricchi di gusto nei momenti più freddi dell’anno.

 

Una ricetta sempre perfetta è il minestrone arcobaleno: come saprete è molto importante assumere frutta e verdura rispettando i cinque colori principali della natura. Una buona zuppa con un elemento per ciascuno di essi sarà perfetta per rispettare le buone regole dell’alimentazione sana. Per esempio si possono abbinare le zucchine ai ravanelli, con un po’ di carote e cavolfiore e il gioco è fatto!

2. Torte e muffin salati

Eh sì! Anche i dolci in versione salata sono ideali per utilizzare degli ingredienti che sono vicini alla data di scadenza. Un’idea carina può essere quella di realizzare una frittata con la verdura che vi serve e sentirete che bontà!

Per i più piccoli, che spesso non amano le verdure, si può pensare di realizzare dei muffin salati ricchi di sostanze nutrienti e salvare la propria dispensa. Un’ottima ricetta è quella con piselli e pomodori secchi, oppure i muffin salati alle verdure.

Le torte salate, poi, sono perfette nel periodo di Pasqua e per l’arrivo della Primavera. Ottime mangiate anche fredde, si rivelano spesso una scelta vincente, soprattutto quando vogliamo evitare gli sprechi in cucina. La ricetta della nostra torta salata alle verdure è una delle vostre preferite, con la base pasta Brisée Vallé 100% vegetale  la croccantezza e la friabilità dell’impasto sono assicurate.

 

Oggi abbiamo imparato qualcosa in più sulle regole per portare un po’ meno spreco in cucina e un po’ più di eco-sostenibilità. Voi avete qualche consiglio in più?

Cosa prepariamo oggi?
I nostri consigli
Ricco di grassi buoni…
Il salmone, il principe delle acqua fredde, è ricco di grassi, ma sono grassi “buoni”: aiutano lui a difendersi dal freddo e aiutano noi a proteggere la nostra salute