Le proprietà benefiche della nespola

Buonessere

La nespola – il frutto del nespolo – non è probabilmente la primissima immagine che ci sovviene quando pensiamo a un frutto primaverile.
Eppure, la sua storia affonda le radici molto lontano. Sono infatti datate attorno al I millennio avanti Cristo le prime coltivazioni della pianta lungo le rive del mar Caspio, diffusesi in Asia Minore prima e in Grecia e in Italia poi, per arrivare in epoca romana già affermate.

Ma è nei “secoli bui” del medioevo che la nespola raggiunge una certa notorietà.
Assunto fin da allora addirittura come farmaco con funzione astringente e diuretica, la nespola è quel frutto che conosciamo tutti perché assomiglia… all’albicocca. Non solo nel colore (arancione) e nella forma (sferica), ma anche per il fatto di essere, come appunto l’albicocca, una drupa. Ovvero un frutto carnoso con seme osseo.

Se la maturazione della nespola è invernale, la loro comparsa per il consumo interessa soprattutto la prima metà della stagione primaverile.

Nespole

Le proprietà delle nespole

Ricca di acqua e povera di calorie (solo 28 ogni 100 grammi), la nespola fornisce ingenti quantità di acido formico e acetico, acido citrico, potassio, magnesio e caroteni. Consigliata come integrazione naturale a chi pratica attività sportiva per la capacità di apportare e riequilibrare sali minerali, acqua e antiossidanti. La nespola è anche ricca di fibra solubile che distende la pareti dello stomaco riempiendolo di acqua e per questo motivo è particolarmente dotata di proprietà diuretiche e astringenti.
La nespola non ancora del tutto matura regolarizza le funzioni intestinali, in particolar modo in caso di diarrea, enterite e dissenteria.
Al contrario, alle nespole mature vengono attribuite proprietà lassative.
Sono inoltre un blando antipiretico. La loro assunzione potrebbe dunque risultare utile in caso di febbre.

Il nespolo giapponese

Variante del nespolo europeo o germanico, il nespolo giapponese (nome botanico Eriobotrya japonica) è un sempreverde di medie dimensioni, facilmente adattatosi al clima europeo.
Le nespole giapponesi sono frutti di colore giallastro chiaro, giallo o arancione, che possono maturare in primavera o all’inizio dell’estate. Tra le regioni italiani conosciute per la produzione delle nespole giapponesi segnaliamo in particolare la Sicilia e nello specifico la provincia di Palermo, la “casa” italiana di questi frutti dolci, dissetanti, altamente digeribili e con un leggero effetto lassativo.

Potrebbero interessarti anche