Hai mai pensato a un orto in casa? Comincia dalle erbe aromatiche

Buonessere

Il profumo del basilico e della menta che si fissa sulle dita, la delicatezza delle foglie di lattuga appena tagliata, il calore del pomodorino appena colto dalla pianta, che scalda le mani e il cuore, il piacere di un’insalata fresca e croccante.
Piccoli momenti di felicità che un orto in casa, sul balcone del terrazzo o addirittura sul davanzale della cucina, rendono possibili.
Per coltivarlo basta seguire poche regole con accorgimenti legati al buonsenso: seminare o trapiantare piante e verdure adatte al nostro clima, fare attenzione all’esposizione del sole e avere cura delle modalità di annaffiatura.

E poi serve un po’ di pazienza, sapendo che nessuno nasce con il pollice verde e che la natura ha bisogno di cura e di tempo. Cominciamo dalla base: quali sono le piante più adatte alla coltivazione in vaso sul terrazzo?

Orto in casa: le erbe aromatiche

Se lo spazio è ridotto al davanzale o poco più, meglio puntare sulle classiche erbe aromatiche: rosmarino, basilico, menta, maggiorana, salvia. Si trovano facilmente nei mercati rionali o anche nei reparti della grande distribuzione quando è stagione: basta acquistarli in piantina e, una volta a casa, liberarli dalle capsule di plastica per interrarli in vasi un po’ più grandi, dove possano crescere.

Ovviamente è possibile anche la coltivazione dei semi che richiede solo più tempo e qualche informazione sui tempi e le modalità di semina ma il risultato finale dipende da quanto è verde il vostro pollice!
La scelta del vaso dipende dalla locazione delle piante: se possono stare all’esterno, quindi sul davanzale o sul terrazzo, meglio optare per quelli in coccio o in terracotta che mantengono maggiormente l’umidità.

Per le erbe aromatiche coltivate in cucina sono più adatti contenitori in plastica o in alluminio. Dai vivaisti o nei negozi di articoli per la casa se ne trovano di varie dimensioni e prezzi e, oltre ad essere funzionali, porteranno una piacevole nota green allo stile della vostra cucina e del vostro orto in casa. In ogni caso il fondo dei contenitori va preparato con le palline di argilla espansa e della sabbia per garantire il drenaggio, facendo attenzione poi alla scelta del terriccio, rigorosamente bio.

Orto in casa: coltiva le erbe aromatiche

Le piante vanno anche concimate con regolarità ma, se non volete ricorrere a prodotti specifici, ricordate che i fondi dei caffé sono molto efficaci.
L’ultima raccomandazione riguarda l’esposizione: le vostre erbette aromatiche devono potere contare su almeno sei ore di illuminazione al giorno, rimanendo distanti da fonti di calore come caloriferi e stufe.

Quando poi arriverà il momento tanto atteso del “raccolto”, ricordate di non staccare le foglie con le dita ma di utilizzare una forbice pulita e, se si tratta di basilico, menta o maggiorana, di non tagliare le singole foglie ma il rametto a pochi centimetri dalle foglie.

A questo punto non vi resta che utilizzare gli aromi dell’ orto in casa in nei vostri manicaretti… a proposito, ci suggerite qualche ricetta?

Potrebbero interessarti anche