Il colesterolo LDL

Si vince con una sana alimentazione e uno stile di vita corretto

Il colesterolo LDL viene definito comunemente colesterolo “cattivo” in quanto si deposita sulle pareti delle arterie contribuendo ad aumentare il rischio di malattie cardiovascolari e di arteriosclerosi.

Colesterolo LDL alto: come si combatte?

La prima strategia per combattere Il colesterolo LDL è adottare un regime alimentare corretto ed uno stile di vita sano.

Quali cibi preferire per vincere il colesterolo cattivo?

Seguite un’alimentazione equilibrata, con la giusta miscela di nutrienti, è il primo passo per prevenire l’accumulo di colesterolo LDL. Via libera allora a tanta frutta e verdura, cereali e legumi, alimenti amici del cuore. La frutta e la verdura devono essere consumate almeno 5 volte al giorno, in quanto apportano tanti sali minerali, vitamine e aiutano a contrastare il senso di fame. Tra i cereali meglio preferire quelli integrali per il loro contenuto di fibra alimentare e i legumi (come soia, ceci e fave) andrebbero consumati maggiormente (dalle 2 alle 4 volte alla settimana) in sostituzione delle proteine animali.

Che tipologie di condimento è meglio preferire?

Il rischio di colesterolemia, ovvero l’aumento del colesterolo cattivo, cresce in modo esponenziale con l’introduzione di grassi saturi, generalmente presenti negli alimenti di origine animale. Per questo motivo meglio privilegiare condimenti ricchi di grassi insaturi, come gli oli vegetali. Per avere però piatti sani e leggeri è importante anche il metodo di cottura: preferite la cottura al vapore, al forno o alla piastra condendo a crudo.

Carne e pesce: come mi regolo?

Preferite carne e pesce di origine magra, cotti in modo sano e conditi a crudo . La carne rossa può essere consumata, ma in piccole quantità (massimo 500 g alla settimana) e assicurandoci che provenga da un taglio magro. Almeno 2-3 volte alla settimana portiamo a tavola il pesce, alimento che contiene molti omega 3, acidi grassi che ci aiutano a controllare il livello di colesterolo.

Che stile di vita è utile adottare?

Il primo consiglio è non fumare, non bere troppi caffè e moderare il consumo di bevande alcoliche.
Controlla inoltre il peso corporeo, in caso di necessità riduci l’apporto calorico e mantieniti in forma. Pratica regolarmente una buona attività fisica (come jogging, ginnastica aerobica o nuoto) per contribuire ad aumentare il colesterolo HDL a scapito di quello LDL. Se non si è dei veri sportivi si possono prendere alcuni accorgimenti ogni giorno che ci aiutano a restare attivi, come preferire delle lunghe camminate all’auto, fare le scale al posto dell’ascensore e scegliere la bici per i brevi spostamenti.
E’ utile anche effettuare periodicamente visite di controllo della pressione e delle analisi del sangue, in modo da monitorare i parametri e scegliere con il medico i rimedi più indicati.

Cosa prepariamo oggi?

I nostri consigli

Il trucco? La qualità

A cosa non rinunciare mai quando decidete di preparare un dolce? Agli ingredienti di ottima qualità. Una qualità scadente comprometterebbe la buona riuscita del dolce. Chi ben comincia…