La dieta detox primaverile

La primavera è un risveglio. Un risveglio dei sensi, della natura ma anche del proprio corpo. È un simbolo di rinascita, un germoglio che cresce coccolato dai primi tepori del sole. Senza scordare le farfalle, le passeggiate all’aria aperta, le giornate più lunghe. Insomma, una festa. Il nostro corpo deve farsi trovare pronto a questo appuntamento. Come? Per prima cosa depurandosi dalle tossine accumulate durante l’inverno. Tossine favorite da una vita più sedentaria, dal maggiore inquinamento atmosferico e da una alimentazione più ricca di grassi e carboidrati.

La parola d’ordine per queste prime settimane primaverili è: detox. La primavera favorisce naturalmente questa pratica di purificazione dell’organismo: frutta e verdure di stagione hanno ottime proprietà detossinanti, drenanti e depurative, oltre a essere una sana fonte di energia per combattere la spossatezza e la sonnolenza che caratterizzano ogni cambio climatico.

dieta detox primaverile

Qualche buon compagno di viaggio? Giusto per cominciare: limoni, frutti rossi, cavoli, barbabietole, carciofi, asparagi. Prodotti di stagione che possono supportare i nostri intenti detox. Non solo: questi alimenti favoriscono il drenaggio e l’espulsione delle tossine, sono tutti cibi ricchi di vitamine e minerali fondamentali per la nostra salute come potassio, calcio e acido folico.

I benefici? Moltissimi. Niente gonfiore, stitichezza, gas intestinali e crampi addominali. Dite addio anche a nausea, problemi di digestione e altri disturbi legati al fegato, che torna a funzionare correttamente. Diminuisce il rischio di raffreddori e influenza. Benefici tangibili anche sul fronte cellulite e occhi gonfi. Andranno meglio anche i polmoni e, ovviamente, i reni grazie alle proprietà di gran parte dei cibi di stagione.
Buona primavera!

Cosa prepariamo oggi?
I nostri consigli
115
Non serve esagerare, 20 minuti al giorno di attività fisica ci aiutano già a stare in forma