3 falsi miti sull’alimentazione da sfatare!

Spesso crediamo che qualcosa sia vero soltanto perché lo sentiamo ripetere da tante voci, che si passano l’informazione con lo stesso successo del telefono senza fili. In questo periodo abbiamo più tempo per stare in casa e cucinare dei buoni piatti per noi e per la nostra famiglia, ma spesso lo facciamo rispettando dei miti sull’alimentazione, che indovinate un po’… Non sono veri!

Ripetiamolo insieme: la fonte è importante!

Le regole sull’alimentazione sono un concetto molto delicato che è importante prendere con la serietà dovuta. I consigli della nonna o della propria migliore amica, per quanto ricchi di sentimento, sono validi solamente quando attingono da una fonte affidabile. Un esempio è il portale dedicato all’alimentazione corretta del Ministero della Salute Italiano, nel quale scrivono esperti del settore. La regola n°1 sempre valida è quindi quella di controllare la fonte dalla quale prendete le informazioni.

Un secondo aspetto, non meno importante è che ognuno di noi è diverso. Altezza, peso, età e stile di vita sono solo alcuni dei fattori che ci differenziano l’uno con l’altro e che ci rendono unici e speciali. Per questa ragione è importante non fare di tutta l’erba un fascio e affidarsi a dietisti o a medici specializzati, per torturarli con tutte le nostre richieste sull’alimentazione.

La terza regola d’oro è quella di incrociare più pareri e punti di vista. Ci sono delle linee guida fisse, sulle quali tutti gli esperti concordano, per esempio “esagerare nelle dosi fa male” o “lo stile di vita sedentario non è un ottima scelta per la salute” e così via. Spesso però, ci sono temi sui quali gli studi sono ancora in corso e ci sono opinioni contrastanti, per questa ragione un insieme di fonti e pareri è sempre la scelta migliore.

La gioia di mangiare

Ricordiamoci sempre che mangiare è una delle gioie della vita. Una buona pizza in compagnia o una torta realizzata in famiglia portano felicità e aiutano il buon umore. Seguire le linee guida è importante, senza dimenticarsi che qualche sfizio ogni tanto ci vuole ed è ben accetto.

In questo periodo siamo sempre in casa e potrebbe essere molto semplice cadere in tentazione, mangiando troppi dolci o grassi e limitando l’attività fisica al minimo indispensabile. Per questa ragione darsi dei piccoli compiti, come scegliere insieme cosa mangiare e cucinare è di fondamentale importanza. Preparando il menù, però potreste ritrovarvi a cadere nel tranello dei miti sull’alimentazione che avete assimilato nel tempo.

Sfatiamoli insieme e scopriamo come trasformare la cucina in un momento di gioia per tutta la famiglia!

Miti sull’alimentazione? Non vi crediamo!

Nella preparazione del menù della settimana per andare a fare la spesa, da oggi non vi farete più incantare da questi miti sull’alimentazione diffusi in molte parti del mondo.

Il cioccolato fa male, ma noi non ci crediamo!

Inizialmente soprannominato “il cibo degli dei”, da popolazioni come i Maya è rinomato per essere uno dei cibi preferiti a livello mondiale. Ahinoi ! Si dice però anche che faccia male e che sia meglio evitarlo nella propria dieta. Lo si associa spesso ai brufoli o tra i fattori che portano ad ingrassare. Come abbiamo imparato poco fa, tutto va contestualizzato.

 

Miti sull'alimentazione il cioccolato fa male

 

Tra i suoi benefici ricordiamo:

  • I principi attivi del cacao aiutano a combattere le infiammazioni;
  • Aiuta a combattere il grasso superfluo nel corpo;
  • Contiene serotonina, il famoso ormone della felicità;
  • Aumenta il colesterolo buono.

Il cioccolato fondente, dal 70% in su è quello consigliato per una dieta sana ed equilibrata. Questo perché contiene una maggior componente di cacao e meno zucchero. Occhio alle dosi!

Perché allora non preparare una Torta bassa al cioccolato 75% fondente? Potreste dedicare un’oretta della vostra attività casalinga a cucinare questa torta e mangiarne una fettina ogni giorno a merenda. Sarete più felici e non dovrete sentirvi più in colpa!

I carboidrati sono il nemico e non si mangiano la sera!

Quando si segue una dieta, ovvero l’apporto nutrizionale che introduciamo nel nostro organismo giornalmente, è necessario rispettare un valore calorico giornaliero che si calcola sulla base delle caratteristiche di ognuno di noi. Questo valore si bilancia poi sulla base del tipo di dieta che si sta seguendo, per esempio ipocalorica o ipercalorica e dell’attività fisica che si svolge. In questo contesto rientrano i carboidrati, che sono la fonte primaria di energia per il nostro corpo. È importante variare la fonte da cui li assumiamo e non esagerare nelle dosi, ma finché si rimane all’interno delle indicazioni corrette per il nostro organismo, non c’è ragione per cui non vadano assunti di sera.

A questo proposito vi consigliamo le Crostatine salate con verdure e curcuma, perfette per una preparazione da conservare qualche giorno in frigorifero. Sono l’ideale in questi giorni in cui restiamo a casa e abbiamo tempo di coinvolgere anche i più piccoli nelle attività in cucina. Possiamo darle la forma che vogliamo e creare due composizioni di verdura diverse e colorate, aggiungendo anche delle faccine divertenti con le olive, per esempio. La base è realizzata con la Pasta Brisée Vallé 100% vegetale, per mantenere croccantezza e friabilità, in modo più leggero e naturale.

Ogni dieta che si rispetti ha il giorno dello “sgarro”

Niente di più falso! Lo scopo del famoso “giorno di libertà” nasce dalla volontà di lasciare spazio alla soddisfazione di tutti quei desideri che non ci si toglie in una dieta rigida e impostata. Iniziare a seguire un piano alimentare non è mai semplice, soprattutto se si è abituati a mangiare dosi e alimenti in modo poco controllato. L’idea è quella di concedersi un premio una volta alla settimana per aver mangiato in modo disciplinato. Seguendo una dieta corretta è possibile mangiare con gioia tutti i giorni e togliersi dei piccoli sfizi ogni giorno, rispettando il proprio apporto calorico. Inoltre inserire un giorno di libertà nella dieta, per molte persone implica il mescolare qualsiasi tipo di cibo spazzatura, vanificando le buone intenzioni del resto della settimana. Per questo, sempre consultando le fonti più esperte, vi consigliamo di farvi un piccolo regalo più spesso, per il benessere psicologico e fisico.

In un periodo come questo in cui l’umore può non essere dei migliori, dei piccoli sfizi come i nostri Baci al caffè e cacao o gli Spiedini di pollo con salsa guacamole possono essere un toccasana per corpo e mente.

 

Adesso potrete mangiare in modo più consapevole e lasciare l’ansia fuori dalla porta della cucina. Ma siamo curiosi, a quanti di questi miti sull’alimentazione credevate?

Cosa prepariamo oggi?
I nostri consigli
Un segreto di sofficità legato al lievito
Se usi un lievito industriale/chimico o l’impasto è particolarmente liquido, lavora in fretta l’impasto altrimenti il gas si disperderà prima che la torta venga passata nel forno.