3 coloranti alimentari vegetali per i vostri piatti

Come realizzare piatti a prova di scatto fotografico? Se amate postare le vostre foto sui social e stupire gli amici a cena, i coloranti alimentari possono venirvi in aiuto. Soprattutto quando si tratta di torte e dolci in genere, come ad esempio le rainbow cake o i cupcake con topping multicolor.

Anche l’occhio vuole la sua parte è un detto molto vero, soprattutto quando si parla di cibo. Instagram docet: creare ricette accattivanti, ricche di colori e non solo sapori, farà alzare in maniera esponenziale il gradimento dei nostri ospiti.

Quando parliamo di coloranti bisogna però fare attenzione a cosa scegliamo; molti di quelli in commercio sono composti chimici organici o inorganici, sintetici o naturali.

Nel dubbio, per evitare sostanze trattate chimicamente che non sono mai particolarmente gradite a chi preferisce un’alimentazione naturale, per colorare i nostri cibi possiamo ricorrere al mondo dei vegetali, che offrono già tante soluzioni divertenti e utili a questo scopo.

3 coloranti alimentari vegetali per i vostri piatti - Vallé Italia

Alcuni esempi? Ecco tre ingredienti facili da usare e alla portata di tutti. Per il colore rosso la barbabietola è sicuramente il top! Ottima se usata nei dolci, il suo succo può essere inserito nella preparazione di panne o creme e saprà rendere le vostre torte a sicuro effetto wow.

Provate ad esempio la nostra ricetta di gnocchi di barbabietola, una delizia!

Per ottenere diverse gradazioni, dal rosa al rosso intenso, basterà variare la dose o fare delle prove inserendo la purea, il succo o l’acqua di cottura.

Consigliamo di aggiungere l’elemento colorante lentamente, per scoprire quale tonalità si accosta meglio a ciò che state preparando. Di sicuro la barbabietola è uno dei coloranti alimentari più efficaci se confrontato con fragole, mirtilli e pomodori. Se invece volete provare con il cavolo viola, non lasciatevi ingannare dal nome… con la sua acqua di cottura avrete un colore “puffo” assicurato!

In tutti i casi, a prescindere dal vegetale scelto, per fissare meglio il colore è utile introdurre nella ricetta un elemento acido, come limone o aceto che modificano il ph e lo rendono più stabile e acceso. Per ottenere il colore giallo lo zafferano o la curcuma (sicuramente più economica) vi vengono in aiuto.

Idee per una ricetta con la curcuma? Provate le nostre squisite tagliatelle integrali con verdure.

Fate attenzione però che queste due spezie hanno anche un sapore molto caratterizzante e la scelta va fatta pensando al gusto che vorrete dare al vostro piatto e non solo all’aspetto. Ottimi anche in cottura, che in questo caso renderà più vivo colore, lo zafferano si sposa la meglio nei primi piatti come risotti o nell’impasto di tagliatelle o pasta fatta in casa, pane e nelle creme sia salate sia dolci.

La curcuma invece sarà perfetta nelle ricette in stile orientale. Se volete ottenere una gradazione più tendente all’arancione la polpa di carote è un buon aiutante per pan di spagna e torte in genere. Inoltre è un ottimo trucco per far mangiare un pò di verdura ai bambini in modo sano e goloso e diminuire la quantità dello zucchero, poiché il gusto del dolce è già naturalmente presente in questo ortaggio.

Per un verde acceso non c’è nulla di meglio della clorofilla del prezzemolo. In alternativa provate con le foglie di spinaci utilizzando l’acqua di cottura o le foglie stesse cotte e poi frullate. Il colore però risulterà sicuramente più tenue rispetto a quello dato dalla clorofilla.

Quest’ultima inoltre offre dei preziosi aiuti al nostro organismo: migliora la capacità di trasportare ossigeno nel sangue e contribuisce a purificarlo. Ha capacità antiossidanti e contrasta l’azione dei radicali liberi. Attenzione a non cuocere troppo il piatto, secondo vari studi sembra che dopo 20 minuti di ebollizione si rischia di perdere quasi due terzi delle sue proprietà nutrizionali.

Esistono poi molti altri coloranti alimentari, starà alla vostra fantasia scegliere nel banco dell’ortofrutta e provare a divertirvi in cucina per realizzare una tavola colorata e appetitosa.

Cosa prepariamo oggi?
I nostri consigli
Per ottenere un composto soffice
Per ottenere un composto soffice è fondamentale aggiungere… …delicatamente gli altri ingredienti a un composto montato (uova montate a neve ad esempio), perché l’aria contenuta in esso non venga eliminata.